Corso di Doppiaggio Base – Firenze

Chi può accedere al corso di doppiaggio base di Firenze?

Anche chi non ha mai avuto nessuna esperienza nel campo della recitazione. E’ comunque un corso professionalizzante, i Docenti sono Doppiatori Professionisti.

Come vi si accede?

dopo aver superato il provino attitudinale che si svolgerà domenica 25 giugno 2023 (su appuntamento)

La prenotazione è necessaria?

Sì, non ci si potrà presentare al provino senza prenotazione. Bisogna fissare l’appuntamento chiamando l’Accademia del Doppiaggio® – di Firenze al n. 055 7477 063 oppure il Direttore Walter Bucciarelli al numero 348 81 33 081 anche tramite WhatsApp >>cliccando qui<<

N. Lezioni
26 lezioni totali distribuite in 13 sabati tutte in presenza

Giorno di Lezione
A sabati alterni (n. 2 lezioni ogni sabato di corso)

Orari di Lezione:
ore 11:00/14:00 – 14:30/17:30

Periodo prossimo corso:
autunno 2023 – primavera 2024

Materie di Studio
Dizione, Recitazione applicata al Doppiaggio, Tecnica di Doppiaggio, Sync.

Docente
Barbara Villa

Luogo dove si tiene il corso
Studio Larione 10 – via Antonio Meucci, 3 – Grassina (FI)

PROGRAMMA DEL CORSO

Premessa

Il lavoro del doppiatore è un lavoro particolare ed affascinante al tempo stesso. Sfatiamo subito delle credenze tanto popolari quanto inappropriate … molto spesso si pensa che per fare il doppiatore si debba avere ‘una bella voce’ … Quante volte vi sarà capitato di sentire una frase tipo “hey hai una bella voce, sai che potresti fare il doppiatore?” … Bene, non solo questa assunzione è errata ma è anche priva di significato rilevante. Avere una bella voce non significa assolutamente che si è in automatico abili ed arruolati per il doppiaggio, avere una bella voce significa semplicemente “avere una bella voce”, stop. Il doppiaggio non ha bisogno di ‘belle voci’, il doppiaggio necessita di voci che siano in grado di trasmettere inequivocabilmente un’emozione, un tono, un colore … voci che veicolino, tramite un sottotesto ed un retro-pensiero, uno stato emotivo ben definito. In due semplici parole: interpretazione e recitazione per ricreare una certa situazione emotiva. Ecco perché una ‘bella voce’ che non comunica nulla di quanto sopra, rimane una bella voce e basta. Usiamo il verbo “ricreare” e non “creare” perché è proprio ciò che fa il doppiatore; il doppiaggio è infatti un processo replicativo dell’originale, l’unica differenza è che viene replicato in un’altra lingua, nel nostro caso l’italiano. In virtù di questa premessa è dunque evidente che non si possa prescindere da un percorso attoriale se si vuole realizzare un doppiaggio all’altezza.

IL PERCORSO EMOTIVO – IL NOSTRO IO

Le nostre emozioni sono tutto, sono fondamentali per poter arrivare dove vogliamo. Durante questo corso imparerete a prendere profondo contatto con il vostro “io” più intimo e con la vostra sfera emotiva. Imparerete a conoscerle, a controllarle affinché possano essere messe al servizio del doppiaggio, a sfruttarle attivamente per la vostra necessità e non ad essere sfruttati in modo passivo. Imparerete a scegliere l’emozione giusta al momento giusto, per fare un paragone molto pratico è un po’ come avere una cassetta degli attrezzi dalla quale a seconda delle nostre esigenze ed in tempi ragionevolmente rapidi, possiamo prendere ciò che ci serve in quello specifico momento. Imparerete anche a conoscere meglio il vostro corpo, la postura, il movimento, fino a quando tutto si muoverà in totale sintonia ed armonia con le vostre emozioni interiori e la vostra voce. Imparerete a conoscervi meglio, a prendere completo contatto con ciò che ognuno di voi ha dentro attraverso un graduale e costante percorso esplorativo indispensabile per la buona riuscita del prodotto finale.

VOCE – ARTICOLAZIONE – ORTOEPIA

E’ lo strumento indispensabile per il doppiatore. Il corso si prefigge l’obiettivo di farvi apprendere tutto circa la voce, sia dal punto di vista anatomico che fonetico. Imparerete, in primis, come respirare correttamente, affronteremo insieme temi come: l’emissione sonora, il timbro, il ritmo, l’intonazione, la dizione, l’ortoepia, il volume, il portato il soffiato, l’articolazione della parola e molte altre cose che, tutte insieme, vi permetteranno di avere il pieno controllo dello strumento voce. Strettamente connessa alla voce (intonazione, ritmo, tono, volume) è la musica. Capiremo insieme quanto e come sia così importante avere “musicalità” per il doppiaggio.

LETTURA – COPIONE – TESTO

Leggere è fondamentale per il doppiatore. Il lavoro del doppiatore al leggio è sul copione, sul testo. Partiremo con letture semplici ed attraverso un percorso graduale arriveremo ai monologhi ed alle letture espressive più sostenute. Imparerete a leggere correttamente il copione su cui lavora un doppiatore e prenderete contatto con tutta la simbologia presente in esso (pause, cesure, versi ecc. ecc)

STRUMENTI TECNICI – SYNC

Prenderete contatto con tutti gli strumenti tecnici presenti in una sala di doppiaggio. Il leggìo, la monocuffia, la regia, il microfono, il fonico, lo schermo video. Avrete anche la possibilità di assistere dalla regia al lavoro del fonico di doppiaggio e capire come si interfaccia con il doppiatore e l’assistente di doppiaggio che si trovano in sala. Imparerete che cos’è il sync, il voice over, la voce pensiero, la narrazione documentaristica e molto altro. Avrete la possibilità di fare numerosi esercizi pratici di doppiaggio su vari prodotti come film, telefilm, sitcom, serie tv, anime e cartoons, pubblicità, documentari.

Agli Allievi dei Corsi di Doppiaggio Base verrà fornito gratuitamente “Voice Coach“, manuale cartaceo di dizione e pronuncia (192 pagine) molto utile per chi si addentra nel mondo del doppiaggio. Per un doppiatore la dizione è la prima materia da studiare per affrontare il percorso di formazione nel modo giusto. Voice Coach è un manuale completo per imparare ad usare la voce in modo corretto attraverso esercizi di respirazione, studio del suono, ritmo, lettura, punteggiatura, interpretazione, articolazione, sillabazione, grammatica dei suoni, e tanti esercizi introdotti e guidati dalle voci di Christian Iansante, Roberto Pedicini e Beatrice Margiotti. Il volume comprende anche un utile dizionario per una corretta pronuncia dei vocaboli più importanti. Oltre a Voice Coach gli allievi riceveranno anche uno zainetto monospalla, Block notes, penna e laccetto porta badge, brandizzati Accademia del Doppiaggio®.

    Richiesta Informazioni