Tag: Toni Collette

Codice Unlocked - Londra sotto attacco

Codice Unlocked – Londra sotto attacco di Apted con Orlando Bloom doppiato da Manfredi e Brodie da Marzi

Codice Unlocked – Londra sotto attacco è un film del 2017 diretto da Michael Apted.

Codice Unlocked - Londra sotto attacco Il cast di Codice Unlocked – Londra sotto attacco è formato da: Noomi Rapace, Orlando Bloom, Michael Douglas, John Malkovich (Bob Hunter), Toni Collette, Matthew Marsh,

Brian Caspe, Philip Brodie, Tosin Cole, Michael Epp, Aymen Hamdouchi, Makram J. Khoury e Akshay Kumar.

Massimiliano Manfredi è la voce italiana di  Orlando Bloom che nel film è Jack Alcott.

Davide Marzi è la voce italiana di Philip Brodie che nel film è John Wilson.

Alice Racine, agente della CIA esperta nella conduzione di interrogatori,

riesce ad ottenere da un giovane prigioniero membro di una cellula terroristica delle informazioni vitali su un prossimo attacco contro un obiettivo americano a Londra.

La donna riferisce i risultati dell’interrogatorio a Frank Sutter, uno dei responsabili dell’operazione, ma di lì a poco scopre di essere stata raggirata, perché Sutter non è affatto chi lei pensa.

Alice si rende conto di aver fornito involontariamente all’uomo informazioni utili alla realizzazione dell’attentato ed entra in azione per fermarlo.

Michael Apted non è nuovo alle spy story, infatti il regista ha diretto il diciannovesimo film della saga di 007 “Il mondo non basta”.

Apted è un appassionato di gialli come dimostra la pellicola che onora la grande regina del mistero ne “Il segreto di Agatha Christie”.

Da non dimenticare le altre pellicole dirette da Apted: il pluripremiato  “La ragazza di Nashville” e il biografico “Amazing Grace”.

La sceneggiatura di Codice Unlocked, nel 2008, è stata inserita nella Blacklist degli script più interessanti non ancora portati sul grande schermo.

Noomi Rapace, durante le riprese di Codice Unlocked, si è rotta il naso a causa di una gomitata, anche se non si rese subito conto della “serietà” della cosa e preferì andare avanti con le riprese.

In seguito, è stata portata in ospedale per ricevere le cure adeguate.

Inizialmente, il film doveva essere diretto da Mikael Hafstrom che ha poi preferito dedicarsi ad altri progetti.

ilsesto senso

The Sixth Sense – Il sesto senso di M. Night Shyamalan con Bruce Willis doppiato da Angelo Maggi

The Sixth Sense – Il sesto senso è un film del 1999 scritto e diretto da M. Night Shyamalan con Bruce Willis, Haley Joel Osment, Toni Collette, Olivia Williams, Mischa Barton.

Angelo Maggi è la voce italiana di Bruce Willis che nel film è  il protagonista il dottor Malcolm Crowe.

The sixth sense- il sesto senso Malcom Crowe è uno psichiatra infantile molto stimato, ritorna a casa con la moglie

dopo una serata di gala e sente un rumore provenire dal bagno,

è un uomo mezzo nudo che da bambino è stato un suo paziente (Vincent Grey).

L’uomo gli rimprovera di non essere stato in grado di guarirlo dai suoi disturbi e dalle sue allucinazioni.

Con una piccola pistola spara prima allo stomaco del dottore e poi si toglie la vita.

Passano otto mesi da quel tragico momento e il dottor Malcolm non è più lo stesso uomo di prima:

ha perso fiducia in se stesso e nei suoi mezzi, si è inclinato persino il rapporto con la moglie che non le parla.

Quando gli viene assegnato il caso di Cole, un bambino di 9 anni,

pensa proprio che gli sia stata data una seconda opportunità per rimediare allo sbaglio commesso col suo ex paziente suicida,

in quanto tra loro c’è una certa somiglianza.

Ma ancora il dottor Malcom non è a conoscenza delle vere capacità di Cole, in grado di vedere le anime tormentate dei morti che si materializzano attorno a lui.

The Sixth Sense – Il sesto senso ha ottenuto 6 candidature a Premi Oscar, 2 candidature a Golden Globes, 1 candidatura a SAG Awards,

Nel 2007 l’AFI  ha inserito The Sixth Sense – Il sesto senso all’ottantanovesimo posto nella classifica dei migliori cento film americani di tutti i tempi.

Con 672.806.292 dollari è stato uno dei più grandi incassi della storia del cinema, nonché il film horror dal maggior successo di sempre al botteghino fino al 2017, quando è stato superato da It.

Prodotto con un budget di 40 milioni di dollari,

The Sixth Sense – Il sesto senso  ha debuttato al primo posto del botteghino nordamericano con un incasso di oltre 26 milioni nel suo primo weekend.

E’ diventato un successo finanziario, incassando 293.506.292 nei soli Stati Uniti e 379.300.000 all’estero, per un totale di 672.806.292 in tutto il mondo.

The Sixth Sense – Il sesto senso  è il secondo più alto incasso dell’anno dopo Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma.

 

Nella famiglia del regista M. Night Shyamalan sono tutti medici per questo ha deciso di interpretare  un medico in un cameo.

Il risultato, però, è pessimo infatti il regista trovò la sua interpretazione così tremenda da decidere di tagliarla quasi del tutto.

Nel 1999 David Vogel lavorava per la Disney e comprò lo script de Il sesto senso.

Decise anche di lasciar dirigere il film al regista M. Night Shyamalan ma lavorando per la Disney e poiché non ha  chiesto  alcun permesso e per questo è  licenziato.

The Sixth Sense – Il sesto senso è anche un film che non ebbe particolari finanziamenti per la sua realizzazione.

Il film, girato con un budget di soli 40 milioni di dollari,  in Inghilterra lo trasmisero in soli 9 cinema.

Solo dopo si comprese che il film aveva ottime potenzialità e si decise di proiettarlo in ben 430 sale, riscuotendo un guadagno di ben $ 672,806,292 al box office.

Liam Aiken è la scelta per interpretare il ruolo di Cole Sears al posto di Haley Joel Osment ma la mamma del bimbo non accetta il ruolo perché, secondo lei, era troppo dark per un bambino.

Night Shyamalan alla fine decise di scritturare Haley Joel Osment perché rimase colpito da due cose:

il giovane attore era l’unico bambino all’audizione ad indossare la cravatta e rimase impressionato dall’impegno profuso dal bambino.

L’attore aveva infatti passato la notte in bianco e aveva letto lo script per ben tre volte.

 

Il film è basato su un episodio di Are you afraid of the dark?, uno show televisivo canadese horror/fantasy.

In particolare a ispirare il film è un episodio intitolato The tale of the Dream Girl.

In questo episodio si racconta di un gruppo di personaggi sempre ignorati da tutti e che solo alla fine realizzeranno di essere ignorati perché in realtà erano morti.

Kyra Collins, l’inquietante bambina sotto il letto,  era interpretata da Mischa Barton che ricordiamo principalmente per il suo ruolo in The O.C.

Michael Cera ha rivelato poco tempo fa a Esquire di aver fatto l’audizione per il ruolo di Cole.

“Ho fatto il provino per Il sesto senso. E non sapevo che fosse un film sui morti. Non lo menzionarono affatto”. Questo gli fece sbagliare l’intenzione del provino

L’attore Donnie Wahlberg perse ben 43 chili per poter interpretare Vincent Grey.

L’attore aveva comunicato al regista la sua intenzione di perdere peso per il ruolo ma il regista non si aspettava una trasformazione così radicale.

la fiera delle illusioni

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley il film di Del Toro con la voce di Iansante

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley è il film diretto dal regista, produttore e sceneggiatore messicano Guillermo del Toro che esce nelle sale italiane  il 22 gennaio.

Per la venticinquesima volta Christian Iansante presta la voce a Bradley Cooper.

la fiera delle illusioniIl cast di La fiera delle illusioni – Nightmare Alley è composto da Bradley Cooper, Cate Blanchett, T

oni Collette, Willem Dafoe, Richard Jenkins, Rooney Mara, Ron Perlman e David Strathairn,

è l’adattamento cinematografico del romanzo del 1946 Nightmare Alley scritto da William Lindsay Gresham.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley   è la storia di un imbonitore  di un Luna Park,

che oltre a svolgere la mansione di giostraio, è anche un abilissimo truffatore.

Riesce, infatti, con grande facilità a manipolare le persone, grazie a una retorica breve e d’impatto.

Per mettere a segno al meglio i suoi imbrogli, l’uomo lavora con una psichiatra , più infida di lui, per estorcere con l’inganno del denaro agli spettatori.

Nello stesso Luna Park si trovano anche Molly  il capo imbonitore Clem  e il forzuto Bruno the Strongman.

Nel cast del film anche Richard Jenkins nei panni di un esponente dell’alta società, il ricco impresario di nome Ezra Grindle, che si ritrova tra il pubblico del parcogiochi.

Per il personaggio principale, avevo bisogno di qualcuno che fosse in grado di calarsi completamente nei suoi panni,

dotato di carisma e cruda vulnerabilità e pronto ad avventurarsi nei meandri più oscuri dell’ambizione umana”, ha dichiarato Guillermo del Toro.

“Cooper è stato perfetto nei panni di un uomo di talento per lo spettacolo e la lettura della persone, con una spinta e una resilienza impressionanti,

ma che non sviluppa mai alcuna fede nell’amore, nella verità o nella giustizia.

Con il suo fascino, è riuscito a creare un personaggio di devastante oscurità: Stanton è un uomo distrutto che ha imparato a mentire per ottenere ciò che vuole dalle persone.

Cerca di non mostrare il suo vero io, è volubile ed è in grado di trasformarsi secondo le circostanze.

Lilith per Stanton è come un enigma che non è in grado di risolvere”, ha sottolineato Cate Blanchett.

“Tra loro due c’è un’attrazione palpabile.

Entrambi scappano dal passato e per questo sono per molti versi simili. In più, Lilith è interessata sia al lato pratico sia a quello mistico della psicanalisi: è questo è parte del motivo per cui Stanton la intriga.

Tutta la loro relazione si svolge nel suo studio, l’unico luogo in cui Stanton è vulnerabile”.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley ” racconta di Stanton, imbonitore di fiera, che raggira prima Zeena, partner di un mago che legge il pensiero,

appropriandosi dei suoi trucchi, e poi si associa ad una psicologa, sfruttando le confidenze dei suoi clienti per ingannarli con esperimenti pseudo spiritistici.

Smascherato in pubblico dalla moglie e rovinato, Stanton diventa un alcolizzato e finisce come attrazione mostruosa in un numero da baraccone in cui decapita polli vivi e ne beve il sangue.

CURIOSITA’

La versione di Guillermo del Toro di  Nightmare Alley non è un remake della versione cinematografica del 1947, ma un nuovo adattamento del romanzo di William Lindsay.

Leonardo DiCaprio era stato originariamente scelto per il ruolo principale con l’attore che aveva rinunciato a progetti di Paul Thomas Anderson e Alejandro G. Iñárritu.

Ma quando le trattative sono fallite a causa del mancato raggiungimento di un accordo finanziario, DiCaprio ha rinunciato ed è stato sostituito da Bradley Cooper.

Ironia della sorte, Cooper ha finito per sostituire DiCaprio anche nel film Licorice Pizzadi Paul Thomas Anders

Il cast del film comprende due vincitori dell’Oscar: Cate Blanchett e Mary Steenburgen, e sei nominati all’Oscar: Toni Collette, Bradley Cooper, Willem Dafoe, Richard Jenkins, Rooney Mara e David Strathairn.

Cate Blanchett e Rooney Mara hanno già recitato insieme in Carol(2015); Cate Blanchett e Willem Dafoe sono apparsi in precedenza in Le avventure acquatiche di Steve Zissou (2004).

Il cast include anche Romina Power, cantante, attrice, personaggio televisivo ed ex moglie del cantante Al Bano.

Romina è la figlia di Tyrone Power protagonista de “La fiera delle illusioni” primo adattamento cinematografico datato 1947 del romanzo “Nightmare Alley”.