Autore: Ufficio-Stampa

red

Red con Willis, Mirren , Malkovich, Freeman, Urban doppiati da Maggi e Manfredi in onda su Italia 1

Red è il film del 2010 diretto da Robert Schwentke, basato sull’omonimo fumetto scritto da Warren Ellis e disegnato da Cully Hamner, pubblicato da DC Comics.

 

Il cast di Red è formato da: Bruce Willis, Mary-Louise Parker, Karl Urban, Helen Mirren, John Malkovich e Morgan Freeman.

redIl film va in onda giovedì 16 maggio su Italia 1 alle 21.20.

Angelo Maggi è la voce italiana di Bruce Willis che nel film è Frank Moses.

Massimiliano Manfredi è la voce italiana di Karl Urban che nel film è William Cooper.

Frank Moses è un ex agente della CIA ritirato che ora vive una vita tranquilla e solitaria.

La sua routine viene interrotta solamente dal rapporto telefonico con una donna,

Sarah, impiegata presso l’ufficio pensioni e contattata pretestuosamente da Frank ogni giorno e nasce un’amicizia tra i due.

I segreti di stato in possesso di Frank lo hanno trasformato da strumento di morte a bersaglio dell’Intelligence, infatti una notte un commando cerca di ucciderlo nella sua casa.

Frank sopravvive all’imboscata ma capisce di essere in pericolo così come Sarah

Moses raggiunge la donna e la porta con sé contro la sua volontà.

Franck recluta il vecchio Joe, il folle Marvin, il russo Ivan, lady Victoria e insieme scopriranno che il loro nemico non è altro che il vicepresidente degli Stati Uniti,

il quale invia contro Moses la sua squadra, gli agenti della CIA,

in quanto vuole uccidere tutti i testimoni di un massacro avvenuto in Guatemala, al quale egli ha partecipato.

Red è  basato sull’omonimo fumetto scritto da Warren Ellis e disegnato da Cully Hamner, pubblicato da DC Comics.

Nel giugno del 2008 la Summit Entertainment ha annunciato l’intenzione di adattare per il grande schermo Red, miniserie ideata da Warren Ellis.

Red ha la sceneggiatura dei fratelli Erich e Jon Hoeber, già autori dello script di Whiteout – Incubo bianco.

Il progetto è prodotto da Lorenzo di Bonaventura.

Nell’aprile del 2009 Bruce Willis era in trattativa per il ruolo del protagonista, mentre ad agosto il regista ha comunicato il suo ingaggio per dirigere la pellicola.

Nei mesi successivi si sono aggiunte al cast le attrici Helen Mirren e Mary-Louise Parker.

Per unirsi al cast era in trattativa anche l’attore John C. Reilly, che avrebbe dovuto interpretare un ex agente della CIA paranoico, ma la trattativa non è andata a buon fine.

Dopo che la Summit Entertainment ha stabilito l’uscita nelle sale del film per l’ottobre 2010,

si sono uniti James Remar, Karl Urban e John Malkovich, quest’ultimo nel ruolo inizialmente previsto per Reilly.

Le riprese del film sono iniziate il 18 gennaio 2010 a Toronto, Canada, fuori e dentro l’area metropolitana per un periodo di nove settimane.

A marzo la produzione si è spostata a New Orleans per le ultime due settimane di riprese, che sono iniziate il 31 marzo nel quartiere francese della città.

 

Il titolo del film non è altro che l’acronimo R.E.D., che nell’edizione originale ha il significato di Retired Extremely Dangerous,

mentre nell’edizione italiana è diventato Reduce Estremamente Distruttivo – anche se ‘retired’ in realtà significa ‘pensionato’.

Nella pellicola c’è un chiaro omaggio al regista Quentin Tarantino:

nella scena in cui Victoria si presenta al ricevimento del vicepresidente, usa lo pseudonimo di signora Brown e in sottofondo si sente la colonna sonora del film Jackie Brown.

Helen Mirren ha accettato la scrittura principalmente perché voleva lavorare con Bruce Willis.

Julian McMahon ha accettato la parte senza nemmeno leggere il copione.

John C. Reilly, prima scelta per il ruolo di Marvin Boggs, ha rifiutato la parte, spalancando così le porte a John Malkovich.

Il film incassa solo negli Stati Uniti 90 milioni di euro,

mentre nel resto del mondo ha superato i 108 milioni di euro, per un successo al botteghino che ha consentito a Red di sfiorare i 200 milioni di dollari.

Il film nel 2013 ha avuto anche un sequel dal titolo Red 2 e diretto da Dean Parisot che ripropone sostanzialmente lo stesso cast.

marry me

Marry me – Sposami di Kat Coiro con Jennifer Lopez e Owen Wilson doppiato da Massimiliano Manfredi

Marry Me – Sposami è la commedia romantica di Kat Coiro con Jennifer Lopez e Owen Wilson.

marry meNel cast di Marry Me – Sposami con la Lopez e Wilson ci sono anche:

Utkarsh Ambudkar, John Bradley, Chloe Coleman, Jimmy Fallon, Brady Noon, Michelle Buteau,

Kyndra Sanchez, Keith Ewell, Jacqueline Honulik, Daymien Valentino Daymien, Brittany Styles,

Katrina Cunningham, Stephen Wallem, Alex D. Jennings e Taliyah Whitaker.

La sceneggiatura è di John Rogers e Tami Sagher e Harper Dill ed è basata sulla serie a fumetti e graphic novel Keenspot di Bobby Crosby e Remy “Eisu” Mokhtar.

Marry Me – Sposami è trasmessa da Fox e della serie targata Netflix “Amiche per la morte – Dead to Me”).

Massimiliano Manfredi è la voce italiana di Owen Wilson che nel film è il protagonista Charlie Gilbert.

Il film va in onda sabato 25 maggio alle 21.20.

Kat Valdez (Lopez) fa parte della power couple più sexy al mondo assieme alla nuova stella della musica Bastian (interpretato da Maluma, al suo debutto cinematografico).

Mentre la hit eseguita da Kat e Bastian, intitolata Marry Me – Sposami, sale inesorabile in vetta alle classifiche, i due stanno per unirsi in matrimonio dinnanzi ad una folla di fan,

in una cerimonia che verrà trasmessa contemporaneamente su più piattaforme.

Il divorziato Charlie Gilbert (Owen Wilson) viene trascinato al concerto dei due cantanti da sua figlia Lou  e dalla sua migliore amica.

Quando Kat, a pochi secondi dall’inizio della cerimonia, scopre che Bastian l’ha tradita con la sua assistente, la sua vita prende una piega imprevista e dal palco fissa lo sguardo su uno sconosciuto – un viso tra la folla.

“Questo film lo sento molto mio. Capisco perfettamente questo tipo di vita. E’ stato come togliere il velo al mondo delle celebrità”. racconta Jennifer Lopez

“Abbiamo talmente tanto in comune con Kat che posso capirla meglio di chiunque altra persona al mondo.

E’ nel settore da molto tempo, ha avuto alti e bassi nella vita privata. “

“Jennifer è una performer e produttrice navigata. Ha messo tutto in questo film, il suo occhio, il suo orecchio e il suo cuore”. racconta la produttrice Elaine Goldsmith-Thomas.

“E’ un’attrice incredibile che vive la stessa vita della protagonista portando il film a un livello di autenticità tale che poteva rendere il film un successo o un fallimento” dice la regista Kat Coiro.

“Jennifer è stata fondamentale per sviluppare la trama.

Ogni volta che ci chiedevamo, cosa farebbe Kat Valdez? Com’è stare sul palco dopo un concerto a ringraziare il pubblico? Com’è la vita di Kat Valdez? Ogni volta Jennifer aveva le risposte. “ 

Il film è prodotto da Elaine Goldsmith-Thomas, Jennifer Lopez, Benny Medina e John Rogers.

I produttori esecutivi della pellicola sono Alex Brown, Willie Mercer, Pamela Thur e J.B. Roberts.

 

 

 

 

 

knuckles

Knuckles la serie creata da John Whittington e Toby Ascher in onda su Paramount+ con Maurizio Merluzzo voce del protagonista

Knuckles è la serie creata da John Whittington e Toby Ascher,

che debutta in anteprima negli Stati Uniti sul servizio di streaming Paramount+.

La serie, uno spin-off di Sonic – Il film 2, è disponibile in Italia da sabato 27 aprile.

Knuckles Si tratta di una serie spin-off dell’universo cinematografico dedicato a Sonic che si concentra sul personaggio di Knuckles the Echidna.

Knuckles  funge da prequel al terzo capitolo cinematografico della saga di Sonic, previsto per la fine del 2024.

Maurizio Merluzzo è la voce italiana di Knuckles the Echidna, il protagonista della serie.

Il protagonista è Knuckles, storico guardiano del Master Emerald, che accetta di addestrare il vice sceriffo Wade Whipple (Adam Pally) prendendolo come suo protetto.

Knuckles the Echidna è un guerriero rosso che vive su un’isola misteriosa chiamata Angel Island.

E’  l’ultimo della sua tribù ed è il guardiano del Master Emerald, un potente cristallo che ha il potere di controllare il tempo e lo spazio.

Tutto comincia quando Knuckles incontra Sonic the Hedgehog e Miles “Tails” Prower, che cercano il Master Emerald per fermare il malvagio Dr. Robotnik.

Dopo iniziali tentennamenti il protagonista decide di unirsi a loro nella loro missione per proteggere il Master Emerald.

Nel corso della serie, Knuckles dovrà affrontare numerosi ostacoli e nemici, tra cui il malvagio Eggman e il suo esercito di robot.

Adam Pally  sul suo personaggio, lo sceriffo  Wade Whipple dice:

Credo che l’ingrediente segreto di Knuckles sia la serietà del personaggio di Iris Elba e la serietà con cui lui lo interpreta.

Una performance comica straordinaria.

C’è una profonda serietà nel rendere il suo personaggio.

Quando non capisce le cose lo fa in un modo che lo rende quasi un bambino, come se stesse imparando le cose per la prima volta.

Non ha un’opinione sarcastica o non le guarda attraverso la lente di un cinico.

E quindi, anche se so molti bambini penseranno Mi piace quando va veloce!, credo che una delle cose a cui forse non sanno di rispondere è che lui gli ricorda loro.

King Arthur

King Arthur: Il potere della spada è il film diretto da Guy Ritchie con le voci di Borghetti, Manfredi, Lavagnino

King Arthur: Il potere della spada  è il film scritto e diretto da Guy Ritchie.

Nel cast di King Arthur: Il potere della spada   ci sono: Charlie Hunnam, Jude Law, Eric Bana, Djimon Hounsou e Àstrid Bergès-Frisbey,

king arthurIl soggetto è di David Dobkin, Joby Harold, la sceneggiatura  è firmata da Joby Harold, Guy Ritchie, Lionel Wigram.

I produttori sono: Akiva Goldsman, Joby Harold, Guy Ritchie, Tory Tunnell, Lionel Wigram e

i produttori esecutivi sono: David Dobkin, Bruce Berman, Steven Mnuchin.

Le case di produzione  di King Arthur: Il potere della spada  sono: Warner Bros. Pictures, Village Roadshow Pictures, Weed Road Pictures,

Safehouse Pictures, Ritchie/Wigram Productions, RatPac-Dune Entertainment.

Il film va in onda lunedì 20 maggio sul canale 20 alle 21.03.

In King Arthur: Il potere della spada

Giorgio Borghetti è la voce italiana di Aidan Gillen che nel film è Grasso d’oca” Bill Wilson.

Massimiliano Manfredi è la voce italiana di Eric Bana che nel film è Uther Pendragon.

Andrea Lavagnino è la voce italiana di David Beckham che nel film è lo Sfregiato.

Nella Britannia del V secolo, l’Impero Romano si sta sgretolando e le tribù barbare imperversano.

In questo clima di caos e violenza, un giovane di nome Artù vive un’esistenza difficile insieme alla sua banda di ladruncoli nei sobborghi di Londinium.

Un giorno, la sua vita prende una svolta inaspettata quando estrae una spada conficcata in una roccia,

rivelandosi l’erede legittimo al trono di Britannia.

Guidato dal destino e da un potere mistico conferitogli dalla spada Excalibur,

Artù dovrà unire le tribù in guerra e affrontare il malvagio Vortigern, un usurpatore che ha ucciso suo padre e ora regna con il terrore.

Con l’aiuto del mago Merlino, del cavaliere Bedivere e della guerriera Ginevra,

Artù dovrà imparare a padroneggiare il suo potere e a diventare il re che la Britannia attende da tempo.

L’ex calciatore David Beckham appare in un cameo, nella parte dello Sfregiato,

una guardia che sovrintende ai prigionieri che tentano di estrarre Excalibur dalla pietra.

Il budget del film è stato di 175 milioni di dollari,

ma  la pellicola ha incassato soli 140 milioni di dollari, risultando un sostanziale insuccesso dal punto di vista commerciale,

con la conseguente cancellazione dei sequel.

Sul film Ritchie  ha dichiarato:

“Non credo sia necessario essere rispettosi della storia perché è quello che è, non ha bisogno di reverenza, non ha bisogno di protezione, si difende da sola,

la cosa fondamentale è cogliere l’essenza della narrazione e renderla contemporanea, una storia attuale, o almeno darle una nuova confezione.

 È la mia preoccupazione principale.

La sovranità qui rappresenta l’indipendenza e la completa autonomia, l’essenza della storia è la lotta dell’uomo contro se stesso.

Coscienti o no di questa condizione, rispondiamo a tutto ciò che ci riporta alla lotta con noi stessi”.

 

 

will hunting

Will Hunting – Genio Ribelle il film con Robin Williams e Matt Damon doppiato da Christian Iansante

 Will Hunting – Genio Ribelle, film cult del 1997.

will huntingNel cast di Will Hunting – Genio Ribelle ci sono: Robin Williams, Matt Damon, Ben Affleck, Cole Hauser,

Stellan Skarsgard, Casey Affleck,

Minnie Driver, George Plimpton,

John Mighton, Rachel Majowski, Francesco Clemente, Colleen McCauley.

 Christian Iansante doppia Matt Damon che nel film è Will il protagonista.

Il film, vincitore di due Premi Oscar, va in onda su Italia 1 alle 21.25.

 Will Hunting – Genio Ribelle racconta la storia di Will Hunting, ragazzo prodigio che, però, guadagna qualcosa facendo le pulizie all’interno del M.I.T. di Boston e

passa le sue giornate con i suoi amici bevendo birra e spesso finendo coinvolto in risse da strada.

Un giorno riesce a risolvere un complesso esercizio di matematica, mai completato dagli studenti dell’Istituto.

Questo lo porterà sia a frequentare i corsi di matematica, sia a incontrare uno psicologo, Sean Maguire.

Per il ruolo di Sean Maguire,

Robin Williams si aggiudicò l’Oscar del 1998 come‘Miglior attore non protagonista.

La storia è ambientata a  Boston, ma la maggior parte delle scene furono girate a Toronto.

Anche gli ambienti interni del MIT e dell’Università di Harvard appartengono in realtà all’Università di Toronto.

La famosa scena della panchina con Matt Damon e Robin Williams la girarono davanti a più di 3000 passanti, che si fermarono ad assistere incuriositi.

 

 

arte

Arte è l’anime di Yamato video diretto da Takayuki Hamana con Lorenzo Scattorin voce del protagonista Leo

Arte è l’anime, diretto da Takayuki Hamana, con il character design di Chieko Miyakawa e la produzione dello studio Seven Arcs, che conta 12 episodi.

Yamato Video ha acquistato i diritti della serie e l’ha pubblicata sul proprio canale YouTube in versione sottotitolata in lingua italiana, simultaneamente col Giappone.

arteArte è l’ultima novità annunciata da Yamato Video per i festeggiamenti del 30° anniversario dalla sua nascita.

Lorenzo Scattorin è la voce italiana di Leo.

Arte è tratto dall’omonimo manga seinen scritto e disegnato da Kei Okubo, pubblicato in Giappone sulla rivista Monthly Comic Zenon dal 2013.

Il manga è pubblicato in Giappone sulla rivista Monthly Comic Zenon di Tokuma Shoten dal 25 ottobre 2013 e attualmente conta 14 volumi pubblicati in patria.

L’opera è edita in Italia da Panini Comics, sotto l’etichetta Planet Manga.

L’adattamento, trasmesso durante la primavera 2020, è prodotto dallo studio SEVEN ARCSA.

Il character design e la supervisione del comparto animazioni sono affidati a Chieko Miyakawa (Moshidora), e la colonna sonora è  composta da Gorou Itou.
XVI secolo, Firenze. La giovane di nobili origini Arte desidera diventare pittrice e fare apprendistato nella bottega di un maestro.

Nell’età del Rinascimento non è però concesso spazio alle ambizioni di una donna e, per inseguire il suo sogno, Arte dovrà sfidare le convenzioni sociali della sua epoca.

 

 

il sapore del successo

Il sapore del successo con Sienna Miller e Bradley Cooper doppiato da Christian Iansante in onda su Rai movie

Il sapore del successo è il film  diretto da John Wells scritto da Steven Knight su una storia di Michael Kalesniko

Nel cast di Il sapore del successo ci sono: Bradley Cooper, Jamie Dornan, Lily James, Sienna Miller, Uma Thurman, Alicia Vikander,

Daniel Brühl, Emma Thompson, Sarah Greene, Omar Sy, Riccardo Scamarcio, Matthew Rhys, Sam Keeley, Chelsea Li.

il sapore del successoIl sapore del successo va in onda il 15 maggio alle 21.10 su Rai movie.

Christian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper: che nel film è Adam Jones

Adam Jones è uno chef stellato (due stelle Michelin) molto famoso che ha visto fallire il suo ristorante di Parigi a causa dell’alcool e della droga.

Dopo 3 anni, in cui è praticamente scomparso passando il suo tempo a New Orleans a sgusciare ostriche, decide di ricominciare da capo.

Vuole rimettersi in gioco aprendo un nuovo ristorante, questa volta a Londra e di proprietà di Tony, un vecchio amico.

Per farlo, cerca il miglior team di chef in circolazione, tra cui Max e Michael, anche loro suoi vecchi amici, oltre alla bella e brava Helene.

Nei mesi che trascorre lì dovrà mettersi alla prova e avere tutta la forza possibile per contrastare il problema dell’alcool.

Inoltre dovrà anche confrontarsi con il suo vecchio amico Reece, il quale è riuscito ad ottenere la sua terza stella mentre Adam era via.

Gordon Ramsay, Marco Pierre White, Marcus Wareing, Clare Smyth e altri celebri chef di fama mondiale hanno fornito l’ispirazione per il personaggio di Adam Jones.

La Smyth, una celebre chef britannica, è rimasta incredibilmente sorpresa dall’entusiasmo di Bradley Cooper:

l’attore era capace di assorbire ogni suo gesto durante le ore che hanno passato insieme sul set senza mai perdere la concentrazione, neanche per un secondo.

 

Marcus Wareing è il consulente executive chef ed ideatore dei piatti del film.

Prima di scegliere Sienna Miller la produzione ha valutato sia Michelle Williams che  Marion Cotillard.

Molti avvicendamenti ci sono stati nella lavorazione del film:

David Fincher doveva dirigere il film nel 2008, con Keanu Reeves come protagonista ma ha lasciato il progetto nel 2010.

Dopo Fincher il nuovo regista doveva essere Derek Cianfrance, ma abbandonò, sostituito da John Wells.

 

Bradley Cooper ha sostenuto che gli attori hanno girato le loro scene da cuochi con tutti i rischi di una vera cucina, tra cui fuochi e coltelli affilati.

Inoltre, ci sono veri chef come comparse, mettendo sotto pressione gli attori che dovevano tenere il ritmo.

 

“Chef” è il titolo scelto originariamente per il film ma  Jon Favreau aveva già usato questo titolo  per il suo film del 2014.

Bradley Cooper non è nuovo al mondo degli chef;  ha interpretato, infatti,  un cuoco, 10 anni fa, nella serie tv Kitchen Confidential (2005).

Jamie Dornan aveva un cameo di 2 minuti nel film ma la sua piccola parte è stata tagliata nel montaggio finale.

 

Bradley Cooper e Sienna Miller hanno lavorato insieme in American Sniper (2014).

The Langham Hotel (Londra), Blythe House (Londra), Al Enam Restaurant (Londra) e New Orleans sono le location del film.

Bradley Cooper sul ruolo del cibo nelle famiglie dice:

 «Io sono cresciuto in una famiglia in cui praticamente parlavamo solo di ciò che avremmo mangiato 

o di quello che avevamo appena mangiato, o di cosa avremmo mangiato il giorno dopo.

Onestamente era il nostro solo argomento, insieme a un altro paio, quindi non mi sorprende il fatto che sui social media si parli di cibo,

è sempre l’epicentro di molte famiglie, almeno quella italiana in cui sono cresciuto io a Filadelfia.

Succedeva tutto in cucina.

È una cosa molto naturale, tutti mangiano, il cibo è una necessità,

ma è anche un meraviglioso elemento di aggregazione».

una famiglia vincente

Una famiglia vincente – King Richard diretto da Reinaldo Marcus Green con le voci di Andrea Lavagnino e Luna Iansante

Una famiglia vincente – King Richard è il film diretto da Reinaldo Marcus Green.

una famiglia vincenteripercorre la vita di Richard Williams, padre ed allenatore di Serena e Venus Williams ,

tenniste che hanno cambiato il volto del mondo del tennis e dello sport.

Spinto da una chiara visione del loro futuro, e utilizzando metodi non convenzionali,

Richard ha un piano che porterà Venus e Serena Williams dalle strade di Compton in California agli scenari internazionali, come icone leggendarie.

Il film profondamente toccante, mostra il potere della famiglia, della perseveranza e dell’incrollabile convinzione come mezzi per raggiungere l’impossibile e avere un impatto sul mondo”.

Andrea Lavagnino è la voce italiana di Dylan McDermott che nel film è Will Hodges.

Luna Iansante è al voce italiana di Mikayla LaShae Bartholomew che nel film è Tunde Price.

Una famiglia vincente – King Richard   va in onda l’8 maggio alle 21. 20 su canale 5.

Nel cast di Una famiglia vincente – King Richard troviamo Will Smith, Aunjanue Ellis, Saniyaa Sidney ; Demi Singleton, Tony Goldwyn Jon Bernthal, Dylan McDermott, Mikayla LaShae Bartholomew.

Inoltre nel cast ci sono:  anche Andy Bean, Kevin Dunn e Craig Tate.

La una sceneggiatura è di  Zach Baylin.

I produttori sono Tim White e Trevor White sotto la loro bandiera di Star Thrower Entertainment, e Will Smith con la sua Westbrook.

I produttori esecutivi del film sono Isha Price, Serena Williams, Venus Williams, James Lassiter, Jada Pinkett Smith, Adam Merims, Lynn Harris, Allan Mandelbaum, Jon Mone e Peter Dodd.

La squadra creativa del film comprende il direttore della fotografia premio Oscar Robert Elswit (Il petroliere), gli scenografi Wynn Thomas e William Arnold,

la costumista due volte nominata all’Oscar Sharen Davis.

Le musiche sono del compositore candidato all’Oscar Kris Bowers.

Sul film il regista  Reinaldo Marcus Green ha detto: “Come prima cosa  devo dire che  se siamo riusciti a realizzare il film

è solo merito di Will e della sua testardaggine nel convincere tutti,

soprattutto la famiglia Williams, su come raccontare la loro storia.

Ci hanno provato in tanti a farne una versione cinematografica, ma nessuno era mai riuscito a scriverla in modo da accontentare tutti.

Volevo raccontare come la forza che ha motivato Richard in ogni cosa che ha fatto sia stato stata l’amore.

Il mio non è solo un film su uno dei più grandi coach di tennis mai esistiti, è soprattutto un film su una famiglia che si ama, si rispetta, si sostiene.

Un film sui sacrifici che i genitori fanno per aiutare i figli a realizzare i propri sogni.

Il modo in cui Richard si è comportato mi è stato di grande ispirazione, perché aveva in mente una sola cosa:

far diventare le proprie figlie il meglio che potessero diventare, rendendole degli esempi per altre ragazze delle generazioni future.

La povertà è stata un’armatura da esibire fieramente in battaglia.

Proprio perché non avevano le stesse possibilità economiche di molte tenniste bianche,

Venus e Serena sono diventate dei modelli per le comunità nera,

dimostrando che è possibile avere origini umili e diventare dei campioni grazie al duro lavoro e ai sacrifici.

Spero che anche grazie a questo film, la loro storia possa ispirare altri ragazzi afroamericani a sognare il più in grande possibile.

Anche immaginando obiettivi apparentemente irraggiungibili.

Se io stesso, nato nel Bronx e cresciuto a Staten Island, ci sono  riuscito, ce la può fare chiunque.

Con il mio cinema, come regista, spero di poter aiutare altri come me a prendersi spazi che finora ci sono stati preclusi”.

Sul film Will Smith dice «Questo non è solo un film sul tennis, ma su una famiglia, sulla fede, sull’amore e sul trionfo. Un sogno impossibile realizzato grazie a una determinazione granitica».

 

 

 

 

Ripley è la serie scritta, diretta e sceneggiata da Steven Zaillian con Andrew Scott, Dakota Fanning, Johnny Flynn, John Malkovich

Ripley è la serie scritta, ideata e diretta da Steven Zaillian  basata sul romanzo di Patricia Highsmith,

Il talento di Mr. Ripley, già adattato per il grande schermo nel 1999.

Ripley è una miniserie di 8 episodi, in onda su Netflix dal 4 aprile,  che ripropone la storia del truffatore Tom Ripley  girata tra America e Italia interamente in bianco e nero.

ripleyLa serie Ripley è co-prodotta da Showtime ed Endemol Shine North America in collaborazione con Entertainment 360 e Filmrights.

Tom Ripley è un giovane imbroglione che vive a New York che viene ingaggiato dal ricco industriale Herbert Greenleaf per convincere suo figlio a tornare negli Stati Uniti dalla sua vita da playboy in Italia.

Recatosi in Italia, però, Tom diventa ossessionato da Dickie e dalla sua vita lussuosa e spensierata, al punto da adottare la sua identità

e iniziare a manipolare gli altri per proteggere il suo nuovo stile di vita.

Tra i due la relazione diventa tesa e, durante una lite, Tom uccide il rampollo Greenleaf.

Per evitare di essere scoperto, falsifica quindi la scena del crimine e costruisce menzogne per continuare a vivere con l’identità di Dickie…

Nel cast di Ripley ci sono: Andrew Scott, Dakota Fanning, Johnny Flynn.

Il cast include anche Eliot Sumner, Maurizio Lombardi, Margherita Buy, John Malkovich, Kenneth Lonergan e Ann Cusack, Renato Solpietro, Francesca Romana Bergamo.

La città protagonista della serie è Atrani, il più piccolo comune italiano in provincia di Salerno, ma la serie è girata a Roma, Firenze, Venezia e poi ancora la New York City dei primi anni ’60.

Il regista Zaillian su Ripley dice:

Una delle cose più interessanti del personaggio creato da Patricia Highsmith è che l’ha concepito in modo tale da farci non solo,

in qualche modo, comprendere le sue azioni, ma ci rende quasi complici.

Non ho mai visto Tom come uno psicopatico, anche se è così che spesso viene definito.

Non è un killer di professione, questo è chiaro, perché i suoi omicidi sono sciatti, senza premeditazione”.

Il protagonista  Scott sul suo personaggio afferma:

“Non mi interessa definire Tom come uno psicopatico o sociopatico.

Credo che non sia un killer nato, anzi, fallisce e commetta errori, molti dei quali li vediamo in tempo reale ed è da quelli che poi emerge il suo vero talento”.

Garfield una missione gustosa

Garfield: Una missione gustosa il film diretto da Mark Dintal con Chris Patt che presta la voce al protagonista doppiato da Maurizio Merluzzo

Garfield: Una missione gustosa è il film di animazione diretto da Mark Dintal

reboot animato in Cg per Sony Pictures.

Garfiel è il simpatico gattone rosso, ideato dal fumettista statunitense Jim Davis, amato da grandi e piccoli

garfieldNel cast di Garfield: Una missione gustosa  ci sono:

Chris Patt, Samuel L. Jackson, Hannah Waddingham, Nicholas Hoult e Snoop Doog.

Maurizio Merluzzo è la voce italiana del protagonista Garfield.

Garfield, il famosissimo gatto di casa che odia il lunedì e ama le lasagne, sta per vivere una scatenata avventura all’aperto!

Dopo l’inaspettato incontro con il padre perduto da tempo, il trasandato gatto di strada Vic,

Garfield e il suo amico canino Odie sono costretti a lasciare la loro vita piena di comodità per unirsi a Vic in un’esilarante rapina ad alto rischio”.

Chris Patt sul simpatico gattone e sulla sua evoluzione dice:

Questo è un Garfield del 2024, si è evoluto, e la sua vita perfettamente coccolata è diventata ancora più facile.

E’ diventato ancora più pigro perché può ordinare le sue lasagne con un semplice click.

Ma in questo film sarà costretto a uscire di casa e ad affrontare un’avventura per la quale è del tutto impreparato, e dovrà essere all’altezza della situazione... “.

Jim Davis, creatore di Garfield  dice:

Vedevo molti cani che andavano molto bene: Snoopy, Marmaduke, Fred Basset, e chi più ne ha più ne metta -.Ma all’epoca non c’erano gatti.

Io sono cresciuto in una fattoria con circa 25 gatti in media e quindi conoscevo e amavo i gatti.

Ho pensato: ‘Beh, se i cani se la cavano così bene, forse potrei usare un gatto‘.

Su Garfield Merluzzo ha dichiarato:

“Garfield è un personaggio intramontabile perché è nella vita di tutti noi, in tutte le generazioni”. Grazie ai fumetti e all’animazione Garfield è diventato parte dell’infanzia di tutti noi.

Mi sono divertito durante l’intera fase di doppiaggio del film, c’è una comicità molto tagliente, a volte anche un po’ cinica.

Mi ha fatto molto ridere ed è stato facile immedesimarsi in Garfield.

Quello che ricorderò di più di questa esperienza è che ho doppiato un personaggio che ho amato nella mia infanzia:

non a tutti capita, sono stato molto fortunato!