Tag: ryan gosling

La La Land

La La Land di Chazelle con Ryan Gosling con le voci di Manfredi e Musy

La La Land è il film di Damien Chazelle;  presentato il 31 agosto 2016 in anteprima e in concorso al festival di Venezia 2016, dove è stato anche il film d’apertura della cerimonia.

Il film,  presentato anche al Toronto International Film Festival il 12 settembre 2016,  ha vinto il Premio del pubblico, al Telluride Film Festival, e al BFI London Film Festival.

Nel cast di La La Land ci sono

La La LandRyan Gosling, Emma Stone, John Legend, J. K. Simmons, Rosemarie DeWitt, Finn Wittrock, Sonoya Mizuno, Jessica Rothe,

Callie Hernandez, Tom Everett Scott, Damon Gupton, Josh Pence, Jason Fuchs, Miles Anderson.

Massimiliano Manfredi è la voce italiana di Ryan Gosling che nel film è Sebastian Wilder.

Stella Musy è la voce italiana di Callie Hernandez che nel film è Tracy.

Mia vive a Los Angeles e sogna di diventare un’attrice, ma al momento agli attori famosi prepara soltanto il cappuccino nella tavola calda presso gli studi della Warner in cui lavora per mantenersi.

Sebastian, invece, è un musicista jazz che nessuno capisce e apprezza.

I due si incontrano, o per meglio dire si scontrano, sotto il sole di una trafficata autostrada e poi, di nuovo, s’incontrano.

Piano piano, tra loro nascerà una meravigliosa storia d’amore, ma la vita è complicata e non sempre al passo con l’amore…

La La Land ha incassato oltre 151 milioni di dollari negli Stati Uniti e 294 milioni nel resto del mondo,

per un totale di 446.050.380 dollari a fronte del budget iniziale di produzione di 30 milioni di dollari.

In Italia il film ha incassato 7.889.120 euro.

La La Land , girato in otto settimane nell’estate del 2015, in 60 location diverse ma principalmente a Los Angeles.

Ryan Gosling ha imarato a suonare davvero il pianoforte ed anche in poco tempo.

Il regista Damien Chazelle e Justin Hurwitz hanno partorito l’idea del film durante il loro ultimo anno all’università di Harvard nel 2010.

Realtà e finzione si fondono: la scena dell’audizione cui il direttore del casting interrompe Mia per rispondere al telefono,

è tratta da una storia vera, un’audizione di Ryan Gosling, sostenuta dall’attore durante la sua carriera.

Al posto di Ryan Gosling, Sebastian avrebbe dovuto inizialmente essere interpretato da Miles Teller, che aveva già collaborato con Damien Chazelle al film Whiplash (2014).

La La Land ha stabilito un nuovo record durante la 74esima edizione dei Golden Globe Awards dove ha vinto sette riconoscimenti, superando così pellicole

come “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, unico film della Storia ad aver vinto fino a oggi i 5 globi più ambiti, ovvero quelli per miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura, e migliori attrice e attore protagonisti.

La La Land ha inoltre conquistato 14 nomination agli Oscar e ne ha portate a casa sei.

Come un tuono è il film con Ryan Gosling e Bradley Cooper doppiato da Iansante

Come un tuono è il film diretto da Derek Cianfrance.

Nel cast di Come un tuono ci sono: Ryan Gosling, Eva Mendes, Bradley Cooper, Dane DeHaan, Emory Cohen, Rose Byrne.

Il titolo originale è The Place Beyond the Pines.

Christian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper che nel film è Avery Cross.

Luke è un pilota di motociclette, impiegato in uno spettacolo ambulante.

Dovrebbe partire al seguito del carrozzone per una nuova meta, ma scopre di avere un figlio, Jason, nato da una breve relazione con Romina, una ragazza del posto.

Resta, dunque, nella provincia dello stato di New York, per provvedere alla sua nuova famiglia e impedire che suo figlio cresca senza un padre, come è accaduto a lui.

Le rapine in banche e le fughe in moto sono il metodo più veloce per procurarsi tanti soldi e in fretta, ma “chi corre come un fulmine, si schianta come un tuono”,

ed è così che la folle corsa di Luke si arresta davanti alla recluta di polizia Avery Cross, anch’egli padre da poco.

Quindici anni dopo, Jason e il figlio di Avery stringono amicizia al liceo, ma il passato che li lega riaffiora e la vecchia violenza chiama nuova violenza.

Le riprese, cominciate nel luglio 2011, e sono state lunghe, fino al gennaio del 2012, a causa di un lutto del regista.

Le riprese sono a : New York, tra Schenectady, Niskayuna e Scotia.

L’idea per Come un tuono  si ispira  da un’opera di Jack London.

I  produttori del film sono:  Alex Orlovsky, Lynette Howell e Jamie Patricof.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale il 7 settembre 2012 al Toronto International Film Festival.

I diritti per la distribuzione statunitense sono stati acquistati dalla Focus Features.

Mary Elizabeth Winstead, Ginnifer Goodwin e Greta Gerwig erano le candidate per la parte di Jennifer;

Greta Gerwig, scelta come protagonista, ha declinato perché impegnata in altri progetti.

Il  ruolo è andato a Rose Byrne.

The Place Beyond the Pines, titolo orignale del fim, viene dal nome della città di Schenectady, nello stato di New York:

questo nome, nella lingua Mohawk, significa infatti “dietro le pianure di pini”.

A Schenectady hanno girato gran parte delle riprese.

Il regista Derek Cianfrance ha detto che non avrebbe mai girato il suo Come un tuono senza la presenza Bradley Cooper nel ruolo di Avery.

Il regista ha addirittura guidato per cinque ore fino a Toronto per incontrare di persona Cooper, e convincerlo a recitare nel film.

 

Incredibilmente Ryan Gosling ha dichiarato che le tutte le scene di rapina da lui girate per il film le ha realizzate in una singola ripresa.

 

 

 

 

 

 

First Man – Il primo uomo

First Man – Il primo uomo di Damien Chazelle con Ryan Gosling e le voci di Massimiliano Manfredi e Giorgio Borghetti

First Man – Il primo uomo è un film del 2018 diretto da Damien Chazelle e scritto da Josh Singer, con protagonisti Ryan Gosling e Claire Foy.

First Man – Il primo uomoLa pellicola, adattamento cinematografico della biografia ufficiale First Man: The Life of Neil A. Armstrong scritta da James R. Hansen e pubblicata nel 2005,

racconta  la storia di Neil Armstrong, primo uomo a mettere piede sulla Luna, e gli anni precedenti la missione dell’Apollo 11.

Nel cast  di First Man – Il primo uomo con Ryan Gosling e Claire Foyg anche: Corey Stoll, Jason Clarke, Kyle Chandler, Patrick Fugit , Shea Whigham Lukas Haas Ciaran Hinds.

La sceneggiatura è di Josh Singer.

First Man – Il primo uomo è prodotto da Wyck Godfrey, Marty Bowen, Isaac Klausner, Damien Chazelle

mentre i produttori esecutivi sonoSteven Spielberg, Adam Merims, Josh Singer.

La casa di produzione è la Temple Hill Entertainment e la distribuzione in italiano è a cura di Universal Pictures

Massimiliano Manfredi è la voce italiana di Ryan Gosling che nel film è il protagonista Neil Armstrong.

Giorgio Borghetti è la vce italiana di Patrick Fugit che nel film è Elliott See.

 

Anni Settanta. Neil Armstrong, taciturno ed introverso, è un pilota  della NASA che nutre grandi ambizioni nel suo lavoro, ma cerca al contempo di essere il miglior marito e padre possibile.

Il terribile lutto della perdita della figlia gli cambia la vita.

Neil Armstrong entra alla NASA nel 1962.

Dopo una carriera come pilota collaudatore dell’aereo-razzo X-15 Armstrong, assieme a David Scott, aggancia in orbita il modulo Agena nel corso della missione Gemini 8.

Dopo aver ricevuto la notizia della morte dell’equipaggio di Apollo 1 e dopo aver testato, sopravvivendo ad un incidente grazie al seggiolino eiettabile,

il prototipo del modulo lunare, partecipa alla missione Apollo 11 e diviene, il 20 luglio 1969, il primo uomo a mettere piede sulla Luna.

Nel 2003 la Warner Bros. acquista i diritti cinematografici della biografia First Man: The Life of Neil A. Armstrong per farne un film prodotto e diretto da Clint Eastwood.

Successivamente la Universal acquista i diritti pianificando un film biografico intitolato First Man.

Le riprese di First Man – Il primo uomo , il cui budget è stato di 59 milioni di dollari, iniziano  nell’ottobre 2017 ad Atlanta e  terminano nel febbraio 2018.

Alcune sequenze sono  filmate con cineprese IMAX 70 millimetri.

 

Il primo teaser trailer del film si ha,  a sorpresa, da parte  dal regista Chazelle al Las Vegas Cinema il 25 aprile 2018.

Il film presentato in anteprima mondiale come film d’apertura della 75ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia il 29 agosto 2018.

A settembre dello stesso anno presentato al Toronto International Film Festival.

La pellicola è  distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 12 ottobre 2018, ed in quelle italiane dal 31 ottobre seguente.

La troupe cinematografica  ha utilizzato numerosi consulenti, ed ha attinto anche alle  esperienze dirette dei familiari e dei collaboratori di Neil Armstrong nelle varie missioni.

Lo stesso Gosling ha avuto la possibilità di confrontarsi conJanet Armstrong, prima moglie di Neil, poco prima che morisse, e con i suoi due figli, Rick e Mark.

Il film negli Stati Uniti è vietato ai minori di 13 anni non accompagnati per il linguaggio a volte considerato non adatto.

First Man non mostra l’iconica situazione in cui Neil Armstrong piazza la bandiera americana sul suolo lunare. Una scelta che è stata molto criticata per mancanza di patriottismo da alcuni.

Ryan Gosling e gli altri interpreti hanno fatto training alla NASA;

in aggiunta, il regista ha mandato a ciascuno di loro dei video YouTube da studiare per imparare il modo di esprimersi e il linguaggio personale delle persone che avrebbero interpretato.

Ryan Gosling è stato invece il primo a scoprire la passione di Neil Armstrong per il theremin, durante un incontro con la famiglia dell’astronauta.

Damien Chazelle e Justin Hurwitz ne furono molto colpiti e inserirono nella colonna sonora di First Man

un brano interamente suonato con questo particolare strumento elettronico.
First Man – Il primo uomo ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui un Golden Globe per la migliore colonna sonora originale,

due Critics’ Choice Awards per il miglior montaggio e la miglior colonna sonora e un Oscar per i migliori effetti visivi.

 

First Man – Il primo uomo è disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Google Play e Amazon Prime Video.

 

first man

First Man – Il primo uomo su canale 5 con la voce di Giorgio Borghetti

First Man – Il primo uomo  in tv su Canale 5 alle 21.20 per la regia di Damien Chazelle con Ryan Gosling e Claire Foy.

borghettiIl film racconta la storia dell’astronauta Neil Armstrong il primo uomo a mettere piede sulla Luna.

Giorgio Borghetti è la voce di Patrick Fugit che interpreta  Elliott See.

First Man – Il primo uomo  è l’adattamento della biografia First Man: The Life of Neil A. Armstrong di James R. Hansen.

Il film è stato candidato a 4 Premi Oscar: Migliori effetti speciali, miglior scenografia, miglior montaggio sonoro e  miglior sonoro vincendo una sola statuetta per gli effetti speciali.

La storia inizia 10 prima della celebre missione dell’Apollo 11 e viene raccontata dal punto di vista di Neil Armstrong.

Dopo aver subito il lutto per la perdita della figlia, l’uomo entra alla NASA nel 1962.

Chazelle si concentra sugli anni precedenti alla missione spaziale:

il risultato è un racconto intimo e introspettivo per scoprire chi è veramente il primo uomo che riuscì a mettere piede sulla Luna.

James R. Hansen, l’autore di First Man: The Life of Neil Armstrong , è due volte candidato al Premio Pulitzer nella storia.

La scena iconica della posa della bandiera americana sulla luna non c’è nel film.

Questa scelta ha raccolto molte critiche e accuse di antipatriottismo negli USA. Chazelle ha spiegato:

Il mio obiettivo con questo film era quello di condividere il non visto, gli aspetti più sconosciuti della missione.

In particolare la storia personale di Neil Armstrong e di ciò che ha pensato o sentito durante quelle celebri ore”.

Il direttore Linus Sandgren e il regista Damien Chazelle hanno utilizzato pellicole da 16 mm per le scene terrestri e 35 mm per le scene nello spazio per creare la sensazione di stare davvero guardando questo film nel 1969.

Ryan Gosling e il regista Damien Chazelle hanno visitato il museo Armstrong Air and Space nella città natale di Neil Armstrong, Wapakoneta, Ohio, per fare ricerche su Armstrong e sulla missione Gemini VIII.

Il vero figlio di Neil Armstrong, Mark, interpreta l’addetto al controllo della missione che spegne la scatola squawk che trasmette l’audio durante la missione Gemini 8.

Questa è stata la seconda collaborazione di Damien Chazelle e Ryan Gosling, la prima è stata La La Land (2016).

La famosa citazione di Neil Armstrong mentre calpestava il terreno lunare è oggetto di controversia storica.

Il film cita accuratamente ciò che è stato ascoltato sulla Terra e in tutte le registrazioni:

“Questo è un piccolo passo per l’uomo, un passo da gigante per l’umanità”.

Armstrong in seguito ha rivelato che intendeva dire “… un piccolo passo per [un] uomo …” e che pensava di averlo fatto, ma tutti gli sforzi per estrarlo dalla registrazione, anche con l’elettronica, sono stati inconcludenti.

“First Man – Il primo uomo” costato 59 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 105 milioni.