Tag: bradley cooper

il sapore del successo

Il sapore del successo con Sienna Miller e Bradley Cooper doppiato da Christian Iansante in onda su Rai movie

Il sapore del successo è il film  diretto da John Wells scritto da Steven Knight su una storia di Michael Kalesniko

Nel cast di Il sapore del successo ci sono: Bradley Cooper, Jamie Dornan, Lily James, Sienna Miller, Uma Thurman, Alicia Vikander,

Daniel Brühl, Emma Thompson, Sarah Greene, Omar Sy, Riccardo Scamarcio, Matthew Rhys, Sam Keeley, Chelsea Li.

il sapore del successoIl sapore del successo va in onda il 15 maggio alle 21.10 su Rai movie.

Christian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper: che nel film è Adam Jones

Adam Jones è uno chef stellato (due stelle Michelin) molto famoso che ha visto fallire il suo ristorante di Parigi a causa dell’alcool e della droga.

Dopo 3 anni, in cui è praticamente scomparso passando il suo tempo a New Orleans a sgusciare ostriche, decide di ricominciare da capo.

Vuole rimettersi in gioco aprendo un nuovo ristorante, questa volta a Londra e di proprietà di Tony, un vecchio amico.

Per farlo, cerca il miglior team di chef in circolazione, tra cui Max e Michael, anche loro suoi vecchi amici, oltre alla bella e brava Helene.

Nei mesi che trascorre lì dovrà mettersi alla prova e avere tutta la forza possibile per contrastare il problema dell’alcool.

Inoltre dovrà anche confrontarsi con il suo vecchio amico Reece, il quale è riuscito ad ottenere la sua terza stella mentre Adam era via.

Gordon Ramsay, Marco Pierre White, Marcus Wareing, Clare Smyth e altri celebri chef di fama mondiale hanno fornito l’ispirazione per il personaggio di Adam Jones.

La Smyth, una celebre chef britannica, è rimasta incredibilmente sorpresa dall’entusiasmo di Bradley Cooper:

l’attore era capace di assorbire ogni suo gesto durante le ore che hanno passato insieme sul set senza mai perdere la concentrazione, neanche per un secondo.

 

Marcus Wareing è il consulente executive chef ed ideatore dei piatti del film.

Prima di scegliere Sienna Miller la produzione ha valutato sia Michelle Williams che  Marion Cotillard.

Molti avvicendamenti ci sono stati nella lavorazione del film:

David Fincher doveva dirigere il film nel 2008, con Keanu Reeves come protagonista ma ha lasciato il progetto nel 2010.

Dopo Fincher il nuovo regista doveva essere Derek Cianfrance, ma abbandonò, sostituito da John Wells.

 

Bradley Cooper ha sostenuto che gli attori hanno girato le loro scene da cuochi con tutti i rischi di una vera cucina, tra cui fuochi e coltelli affilati.

Inoltre, ci sono veri chef come comparse, mettendo sotto pressione gli attori che dovevano tenere il ritmo.

 

“Chef” è il titolo scelto originariamente per il film ma  Jon Favreau aveva già usato questo titolo  per il suo film del 2014.

Bradley Cooper non è nuovo al mondo degli chef;  ha interpretato, infatti,  un cuoco, 10 anni fa, nella serie tv Kitchen Confidential (2005).

Jamie Dornan aveva un cameo di 2 minuti nel film ma la sua piccola parte è stata tagliata nel montaggio finale.

 

Bradley Cooper e Sienna Miller hanno lavorato insieme in American Sniper (2014).

The Langham Hotel (Londra), Blythe House (Londra), Al Enam Restaurant (Londra) e New Orleans sono le location del film.

Bradley Cooper sul ruolo del cibo nelle famiglie dice:

 «Io sono cresciuto in una famiglia in cui praticamente parlavamo solo di ciò che avremmo mangiato 

o di quello che avevamo appena mangiato, o di cosa avremmo mangiato il giorno dopo.

Onestamente era il nostro solo argomento, insieme a un altro paio, quindi non mi sorprende il fatto che sui social media si parli di cibo,

è sempre l’epicentro di molte famiglie, almeno quella italiana in cui sono cresciuto io a Filadelfia.

Succedeva tutto in cucina.

È una cosa molto naturale, tutti mangiano, il cibo è una necessità,

ma è anche un meraviglioso elemento di aggregazione».

il lato positivo

“Il lato positivo” diretto da David O. Russell con Jennifer Lawrence e Bradley Cooper doppiato da Christian Iansante

Il lato positivo (Silver Linings Playbook) diretto da David O. Russell con Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Jacki Weaver, Chris Tucker, Anupam Kher .

Christian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper  che nel film è il protagonista Pat Solatano.

il lato positivoPat Solitano ha perso tutto: la moglie, la casa e il lavoro.

Dopo otto mesi passati in un centro per malati di disturbo bipolare torna a casa dei suoi genitori.

Vuole, nonostante tutto, ricostruire la propria vita e a riconquistare la moglie.

Pat incontra Tiffany, una misteriosa e problematica giovane donna, che in seguito alla morte del marito si è data alla promiscuità.

Tiffany si offre di aiutare Pat, l’unica persona che ha rifiutato di fare sesso con lei e le ha dimostrato amicizia, a riconquistare la moglie

(consegnandole una lettera in sua vece nonostante l’ordine restrittivo lo proibisca),

ma solo se lui in cambio le farà da partner ad una gara di ballo che per lei è di vitale importanza.

Pat deve anche ricucire un rapporto complicato col padre, scommettitore incallito col sogno d’aprire un ristorante, e col fratello Jake e superare i suoi gravi problemi psichiatrici.

Il lato positivo va in onda venerdì 8 marzo su Iris alle 21.20.

Il lato positivo ha conquistato ben otto candidature ai premi Oscar del 2013.

Jennifer Lawrence ha vinto l’Oscar come miglior attrice protagonista per Il lato positivo.

Del resto in questo film la Lawrence è perfetta.

Eppure molte altre attrici erano state prese in considerazione prima della Lawrence:   Rachel McAdams, candidata all’Oscar nel 2016 come migliore attrice non protagonista per Il caso Spotlight.

Rooney Mara, apprezzata in film come  Effetti CollateraliLei e The Social Network.

E, soprattutto, Kirsten Dunst, dai più conosciuta come Mary Jane Watson in Spider-man.

Per fortuna la scelta è caduta sulla Lawrence che ha anche confessato di essere negata per il ballo e che tutto quello chi sede nel fil è il frutto di un durissimo programma di allenamento; inoltre l’attrice ha detto che il più portato per il ballo era il suo partner Cooper.

.

maestro

“Maestro” è il film di Bradley Cooper doppiato da Iansante con Matt Bomer doppiato da Borghetti disponibile su Netflix

Maestro è film diretto, interpretato e coprodotto da Bradley Cooper.

Nella produzione con Cooper ci sono anche: Martin Scorsese, Steven Spielberg, Fred Berner, Amy Durning, Kristie Macosko Krieger.

maestroIl soggetto e la sceneggiatura di Maestro sono di : Bradley Cooper, Josh Singer

Le case di produzioni sono: Sikelia Productions, Amblin Entertainment, Lea Pictures, Fred Berner Films.

Nel cast anche Carey Mulligan, Matt Bomer, Vincenzo Amato, Maya Hawke (II), Booch O’Connell, Jace Wade,

Atika Greene, Tim Rogan, Tom Toland, Jule Johnson, Andrew Youngerman, Adam J. Jackson, Miriam Shor, Alexa Swinton, Sarah Silverman, Michael Urie.

Il film è il biopic che racconta la tormentata storia d’amore tra il direttore d’orchestra e compositore statunitense Leonard Bernstein e sua moglie Felicia Cohn Montealegre,

che presto dovette fare i conti con altre relazioni omosessuali del protagonista.

 

Christian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper che nel film è Leonard Bernstein

Giorgio Borghetti è la voce italiana di Matt Bomer che nel film è David Oppenheim.

Il film è disponibile su Netflix dal 20 dicembre.

1943 Leonard Bernstein riceve la notizia della sostituzione all’ultimo momento di Bruno Walter alla direzione della New York Philharmonic, sul palco della Carnegie Hall.

E’ il momento che segna l’inizio di una carriera meravigliosa come direttore d’orchestra  ed anche quello del film.

Tre anni dopo, a una festa, conosce l’attrice Felicia Montealegre: i due cominciano a frequentarsi, anche se Bernstein ha, da anni, una relazione con il clarinettista David Oppenheim.

I due si sposano, hanno figli e Felicia sacrifica se stessa e la sua carriera per la famiglia e i figli ma il marito continua a tornare a casa con i suoi amanti he sono sempre più giovani.

Quando, però,  Felicia si ammala di tumore, lui le resta accanto fino alla fine.

Dopo le candidature ai Golden Globes sia Cooper che Mullighan puntano all’Oscar.

Per somigliare al vero Bernstein nel film Cooper ha deciso di indossare una protesi al naso.

Questa decisione giudicata pessima da alcune personalità ebraiche, che lo hanno accusato di antisemitismo.

Dalla parte dell’attore, invece, sono i figli di Bernstein che hanno dichiarato che non solo il padre avrebbe apprezzato il trucco ma anche ceh:

«L’energia di Bradley è davvero simile a quella di nostro padre e tutti abbiamo subito pensato quanto fosse adatto per il ruolo.

Bradley è stato semplicemente perfetto».

Molti apprezzamenti, sempre da parte dei figli di Bernstein, per l’interpretazione della Mullighan:

«Non sapevamo cosa aspettarci perché nostra madre era una persona molto complessa e aveva tante idiosincrasie.

Mamma era anche molto riservata, quindi non sapevamo se un’attrice sarebbe stata in grado di restituire la sua essenza.

Ed è semplicemente incredibile quanto Carey sia stata bravissima nel fare questo».

 

Nel cast anche Lea De Seine Shayk Cooper la figlia di sei anni di Cooper che interpreta Jamie Bernstein.

 

 

una notte da leoni 3

Una notte da leoni 3 diretto da Todd Phillips con Bradley Cooper doppiato da Christian Iansante va in onda su Twenty Seven

 Una notte da leoni 3 è il film diretto da Todd Phillips.

In Una notte da leoni 3  ci sono:

Bradley Cooper, Ed Helms, Zach Galifianakis, Justin Bartha, Ken Jeong, John Goodman.

Christian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper che nel film è Phil Wenneck.

una notte da leoni 3Il film va in onda il 26 Ottobre 2023 alle ore 21.04 su Twenty Seven.

Dopo le avventure di Bangkok, Leslie fugge dalla prigione dove era stato rinchiuso e Alan acquista una giraffa che, però, avrà vita breve.

Quest’ultimo non prende da tempo i suoi psicofarmaci,

dunque i suoi amici decidono di accompagnarlo in una clinica apposita per evitare che combini altri guai.

Durante il viaggio, vengono rapiti da un boss mafioso, Marshall, che ha intenzione di tenerli in ostaggio:

Leslie ha rubato la metà del suo bottino ottenuto da una rapina ed è libero in giro per la nazione.

Il gruppo di amici dovrà trovare Leslie e consegnarlo a Marshall, pena l’uccisione di uno di loro.

Bradley Cooper, Ed Helms e Zach Galifianakis hanno ricevuto un compenso di 15 milioni di dollari ciascuno più un bonus sugli incassi per girare questo terzo capitolo

La presenza di maiali è una costante nei tre film; in particolare in Una notte da leoni 3 , invece, gli scagnozzi di Marshall indossano delle maschere a forma di testa di maiale.

In Una notte da leoni 3  hanno ricostruito l’ingresso della città di Tijuana, in Messico, a Nogales, in Arizona.

La presenza di un animale esotico è la caratteristica particolare dei tre capitoli:

nel primo c’è la tigre di Mike Tyson, nel secondo la famosa scimmietta Crystal e nel terzo la “povera” giraffa, nella scena iniziale della pellicola.

 

Come guest star in questo capitolo appaiono: Mike Tyson e l’attore Bryan Callen. Quest’ultimo, nel primo film era Eddie, il direttore che gestiva la cappella nuziale,

Callen figurava anche nel secondo nei panni di  Samir, il barista e venditore di armi nello strip club.

 

Il regista Todd Phillips anche in questo capitolo fa un cameo: è Mr Creepy che in accappatoio paga una prostituta nella stanza del motel.

John Goodman ha avuto il ruolo dopo le rinunce di Sean Penn e Robert Downey Jr.

Le riprese del film iniziarono il 10 settembre 2012 a Los Angeles, in California, poi a Nogales in Arizona, poi in un tratto della California State Route 73 e a Las Vegas,

dove le riprese terminarono nel mese di novembre.

Questa terza parte, è costata 103.000.000 di dollari, ed ha ha incassato 112.200.072 negli Stati Uniti,

mentre in tutto il mondo ha avuto un incasso pari a 351.000.000 di dollari, rivelandosi uno dei migliori incassi del 2013.

Come nel film “Le ali della libertà” di Frank Darabont, Chow scappa dal carcere passando da un tunnel nascosto dietro un poster.

In  Una notte da leoni 3  Alan canta l’Ave Maria al funerale del padre come succede nel film L’Onore dei Prizzi.

una notte da leoni

“Una notte da leoni” di Todd Phillips con Bradley Cooper doppiato da Iansante sul canale 27

Una notte da leoni  è il film cult diretto da Todd Phillips.

Una notte da leoni è diventato, visto il grande successo ottenuto, una trilogia;

Il film va in onda giovedì 12 ottobre alle 21.10 su 27.

una notte da leoniNel cast ci sono: Bradley Cooper, Ed Helms, Zach Galifianakis, Heather Graham, Justin Bartha.

Christian Iansante è la voce di Bradley Cooper.

La commedia ha vinto un premio ai Golden Globes, una candidatura a BAFTA, ha vinto un premio ai Critics Choice Award.

Il film è stato premiato a AFI Awards.

In Italia al Box Office Una notte da leoni ha incassato 4,1 milioni di euro.

Doug, due giorni prima del suo matrimonio, con i suoi due migliori amici Phil e Stu, insieme al suo futuro cognato Alan,  va in macchina a Los Angeles per un addio al celibato che giurano di non dimenticare mai.

Ma quando i tre testimoni dello sposo si svegliano l’indomani mattina con un mal di testa atroce, non ricordano più niente.

La loro suite di lusso è completamente distrutta e lo sposo è sparito.

Il trio, che non ricorda più nulla delle notte trascorsa, cerca di risalire ai fatti e ai guai commessi durante la notte.

Fondamentale  sarà ritrovare Doug e riportarlo a Los Angeles in tempo per il suo matrimonio.

La cosa incredibile è che il film, per quanto assurdo possa sembrare s’ispira a fatti realmente accaduti.

Una vicenda simile accadde al produttore Tripp Vinson, il quale in seguito al suo addio al celibato a Las Vegas si risvegliò senza ricordare assolutamente cosa fosse successo al notte prima.

Da non perdere nel film la scena in cui appare Mike Tyson in compagnia di una tigre; l’ex campione nella vita reale possiede sette tigri.

Heather Graham è la spogliarellista Jade.

La parte era stata offerta a Lindsay Lohan. L’attrice, però, aveva rifiutato perché non aveva apprezzato la sceneggiatura ed era convinta che il film sarebbe stato un flop.

Successivamente la Lohan dichiarò di essersi pentita.

Il film ha globalmente incassato circa 467 milioni di dollari,  a fronte di un budget di circa 35 milioni di dollari.

Il secondo film della saga è girato a Bangkok.

Durante le riprese, Bill Clinton arriva a sorpresa sul set.

Il presidente , infatti, è un grande fan del primo film e per questo ha voluto offrire una cena a tutti i protagonisti.

Nel primo film della trilogia è presente una scena nella quale Mr. Chow è completamente nudo.

Le riprese del frammento sono avvenute all’interno di un parcheggio vuoto e il set non ha dato minimamente fastidio a nessuno.

Nonostante ciò, un poliziotto ha intimato alla produzione di bloccare le riprese della scena in questione.

Ancora oggi, non si conosce bene il motivo di tale richiesta.

Bradley Cooper è uno degli attori del film che interpreta un giovane pieno di vizi e di eccessi; quella dell’ubriachezza si è rivelata un’importante prova attoriale per Cooper,

che nella vita reale è astemio da molti anni.

La prima pellicola che compone la trilogia si è rivelata un enorme successo.

Il primo film è stato realizzato con un budget pari a 35 milioni di dollari ed è stato tra i più apprezzati del 2019.

Ha collezionato ben 3.780.345 euro in Italia e 467.483.912 in tutto il mondo

Il grande successo ottenuto dalla pellicola ha spinto la produzione a  realizzare due sequel al film, Una notte da leoni 2 (2011) e Una notte da leoni 3 (2013).

sotto il cielo delle hawaii

Sotto il cielo delle Hawaii scritto e diretto da Cameron Crowe con Bradley Cooper doppiato da Christian Iansante

Sotto il cielo delle Hawaii è il film  scritto e diretto da  Cameron Crowe.

La fotografia è di  Éric Gautier mentre il montaggio è di Joe Hutshing.

Nel cast di Sotto il cielo delle Hawaii ci sono: Bradley Cooper, Emma Stone, Rachel McAdams, Bill Murray, John Krasinski, Danny McBride.

sotto il cielo delle hawaiCristian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper che nel film è Brian Gilcrest.

Sotto il cielo delle Hawaii va in onda il 29 settembre alle  ore 21.10 su Rai Movie.

La produzione del film è  a cura di: Cameron Crowe, Scott Rudin Per New Regency Pictures, Ratpac Entertainment, Vinyl Films, Scott Rudin Productions, Sony Pictures Entertainment (Spe)

 

Brian Gilcrest ha abbandonato l’aeronautica americana per lavorare al servizio di Carson Welch, uomo d’affari che gestisce dei satelliti.

In seguito a un incidente, Brian torna alle Hawaii, dove si trova ancora la sua ex moglie Tracy, ora sposata in seconde nozze con un soldato e madre di due figli la cui paternità è incerta.

Brian collabora fianco a fianco con Allison, una ragazza con cui giorno dopo giorno si sviluppa una relazione romantica.

Brian si trova ben presto a dover prendere una decisione sia nella sfera privata che in campo professionale,

con una scelta dalla quale potrebbe nascere una corsa al riarmo potenzialmente pericolosa per il mondo intero.

Molte polemiche hanno accompagnato l’uscita del film.

 

In particolare è Emma Stone  aspramente criticata per il personaggio interpretato nel film

Cameron Crowe, infatti, si scusò per aver scelto l’attrice ‘bianca’ Emma Stone come hawaiana “parzialmente asiatica” .

Crowe  ha scritto una lettera sul suo blog dopo che gli attivisti per la diversità lo accusarono

di non aver riconosciuto che gli abitanti delle isole asiatiche-del Pacifico costituiscono la maggioranza della popolazione dello stato.

n Italia il film non è uscito al cinema ma direttamente in Home Video e su Netflix.

Cameron Crowe aveva scelto come protagonisti di questo lungometraggio gli attori Ben Stiller e Reese Witherspoon. Tuttavia, entrambi dovettero rifiutare per altri impegni.

Crowe riscrive  l’intera sceneggiatura per rendere i protagonisti più giovani.

 

Sotto il cielo delle Hawaii bocciato anche dalla Sony .

Il  budget  del film è di circa 52 milioni di dollari mentre gli incassi, secondo quanto riportato dal sito Box Office Mojo, sono stati di soli 26 milioni di dollari

Il film ha cambiato diversi titoli (Untitled Cameron Crowe Project, Deep Tiki e Volcano Romance ) prima che la Sony Pictures decidesse per Aloha il 2 febbraio 2015

 

la verità è che non gli piaci abbastanza

La verità è che non gli piaci abbastanza è il film diretto da Ken Kwapis con Ben Affleck doppiato da Giorgio Borghetti

La verità è che non gli piaci abbastanza è il film del 2009 diretto da Ken Kwapis su una sceneggiatura di Marc Silverstein e Abby Kohn,

 tratta dall’omonimo romanzo di Greg Behrendt e Liz Tuccillo sceneggiatori di Sex and the City.

la veritàLa distribuzione in italiano  è a cura di  01 Distribution.

Nel cast di La verità è che non gli piaci abbastanza  ci sono:

Jennifer Connelly, Drew Barrymore, Ginnifer Goodwin, Kevin Connolly, Bradley Cooper, Ben Affleck, Jennifer Aniston, Scarlett Johansson, Justin Long,

Natasha Leggero, Busy Philipps, Brandon Keener, Rod Keller, Wilson Cruz, Brooke Bloom, Hedy Burress, Sasha Alexander, Rene Lopez, Kai Lennox,

Shane Edelman, Stephen Jared, Kris Kristofferson

Giorgio Borghetti è la voce italiana di Bradley Cooper che nel film è  Ben.

Janine e Ben, sposati da fin quando erano ragazzi, stanno attraversando un periodo di profonda crisi

al punto che il loro matrimonio rischia di essere messo in discussione.

La migliore amica di lei, Gigi, è presa anch’essa da problemi con l’altro sesso,

tanto che non riesce a capire cosa vogliono gli uomini da lei e cerca di conquistare ad ogni costo Connor,

il quale l’aveva illusa ma che ora è determinata a conquistare.

Peccato che l’incontro con Alex, miglior amico di questi, rischi di scombinare ulteriormente le carte in tavola.

Behrendt, autore del romanzo da cui è tratto il film, apparire in una scena del film, interpretando il prete che celebra le nozze.
La scelta della città di Baltimora (Maryland) come location del film è legata al fatto che fosse una città poco sfruttata per le commedie romantiche di quel periodo:

ma solo le riprese esterne sono state girate in città,

mentre tutte le altre sono state girate a Los Angeles.
A causa di un cast molto corposo  il tempo di presenza sullo schermo di ogni singolo attore è piuttosto limitato:

per esempio, Jennifer Aniston appare per 20 minuti mentre Jennifer Connelly per 25.
Il film è costato 40 milioni di dollari e ne ha incassati 93 in patria e oltre 178 nel mondo: l’incasso italiano è stato di 1 milione di euro.

american hustle

American Hustle – L’apparenza inganna il film diretto da David O’ Russell doppiato da Musy, Iansante, Maggi ed Angrisano

American Hustle – L’apparenza inganna è un film diretto da David O. Russell.

American Hustle – L’apparenza inganna ha un cast composto da : Christian Bale, Amy Adams, Bradley Cooper, Jeremy Renner, Jennifer Lawrence, Louis C.K..

La sceneggiatura è di David O. Russell, Eric Warren Singer.

american hustle I produttori di American Hustle – L’apparenza inganna sono: Charles Roven, Richard Suckle, Megan Ellison, Jonathan Gordon

il film è prodotto da Columbia Pictures, Atlas Entertainment, Annapurna Pictures

Stella Musy doppia Amy Adams che nel film interpreta Sydney Prosser/Lady Edith Greensly.

 Christian Iansante doppia Bradley Cooper che nel film è Richard “Richie” Di Maso.

 Angelo Maggi doppia Louis C.K. che nel film è Stoddard Thorsen.

 Alberto Angrisano doppia Shea Whigham che nel film è Carl Elway.

Sul finire degli anni Settanta, l’FBI dà il via alla cosiddetta operazione Abscam, con lo scopo di indagare sulla corruzione che dilaga nel congresso americano.

L’agente Richie DiMaso chiede aiuto a una coppia di abili truffatori – formata da Irving Rosefeld e dalla sua amante Sydney Prosser

per fingersi rappresentanti di un ricco sceicco arabo con interessi nell’acquisto di alcuni casinò.

Irving e Sydney hanno accettato per evitare una possibile condanna per i crimini commessi ai danni delle persone da loro ingannate,

e nella loro missione avranno modo di conoscere Carmine Polito, sindaco della città di Camden

e dovranno affrontare l’improvviso ritorno della moglie di Irving, la viziata Rosalyn, che rischia di far saltare la loro copertura…

 

La pellicola ha ricevuto tre Golden Globe, tre BAFTA e ha ottenuto ben dieci candidature ai Premi Oscar 2014, senza tuttavia vincere nemmeno un premio.

Robert De Niro, secondo il racconto del regista,  non ha riconosciuto Christian Bale sul set, nonostante sapesse della sua presenza nel film.

Ci sono oltre duecento effetti visivi nel film, quasi tutti necessari per rimuovere digitalmente le auto moderne e gli edifici che non erano presenti nel biennio 1978-1980.

Il film è un racconto romanzato dello scandalo Abscam (abbreviazione di Abdul Scam).

Il personaggio di Carmine Polito è ispirato al vero Sindaco di Camden, nel New Jersey, Angelo Errichetti, risucchiato nello scandalo Abscam.

Già all’inizio degli anni ’80, il regista francese Louis Malle stava per girare un film sulla vicenda di Abscam, intitolato Moon Over Miami.

Dan Aykroyd e John Belushi dovevano essere i protagonisti, con Belushi nei panni di un truffatore e Aykroyd in quelli dell’agente dell’FBI.

La morte di Belushi, nel marzo 1982, portò all’accantonamento del progetto.

 

E stata di Bradley Cooper l’idea di dare a Richie DiMaso un’acconciatura con la permanente.

Sempre sua la trovata di far indossare i bigodini all’agente nella scena dell’appartamento di Richie.

American Hustel è il terzo film col più alto numero di nomination – ben 10 – agli Academy Award senza tuttavia essere riuscito ad aggiudicarsene una.

 

Il 19 aprile 2013, in seguito all’attentato terroristico della maratona di Boston, le riprese sono state fermate.

Bradley Cooper, Jeremy Renner, Christian Bale e Amy Adams hanno fatto visita negli ospedali alle vittime del terribile attentato.

 

la fiera delle illusioni

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley il film di Del Toro con Christian Iansante che doppia Bradley Cooper

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley è il film diretto dal regista, produttore e sceneggiatore messicano Guillermo del Toro.

la fiera delle illusioniNota di rilievo del film è senza dubbio il fatto che per la venticinquesima volta Christian Iansante presti la voce a Bradley Cooper.

Il cast di La fiera delle illusioni – Nightmare Alley è composto da Bradley Cooper, Cate Blanchett,

Toni Collette, Willem Dafoe, Richard Jenkins, Rooney Mara, Ron Perlman e David Strathairn,

è l’adattamento cinematografico del romanzo del 1946 Nightmare Alley scritto da William Lindsay Gresham.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley   è la storia di un imbonitore  di un Luna Park,

che oltre a svolgere la mansione di giostraio, è anche un abilissimo truffatore.

Riesce, infatti, con grande facilità a manipolare le persone, grazie a una retorica breve e d’impatto.

Per mettere a segno al meglio i suoi imbrogli, l’uomo lavora con una psichiatra ,

più infida di lui, per estorcere con l’inganno del denaro agli spettatori.

Nello stesso Luna Park si trovano anche Molly  il capo imbonitore Clem  e il forzuto Bruno the Strongman.

Nel cast del film anche Richard Jenkins nei panni di un esponente dell’alta società,

il ricco impresario di nome Ezra Grindle, che si ritrova tra il pubblico del parcogiochi.

Per il personaggio principale, avevo bisogno di qualcuno che fosse in grado di calarsi completamente nei suoi panni,

dotato di carisma e cruda vulnerabilità e pronto ad avventurarsi nei meandri più oscuri dell’ambizione umana”, ha dichiarato Guillermo del Toro.

“Cooper è stato perfetto nei panni di un uomo di talento per lo spettacolo e la lettura della persone, con una spinta e una resilienza impressionanti,

ma che non sviluppa mai alcuna fede nell’amore, nella verità o nella giustizia.

Con il suo fascino, è riuscito a creare un personaggio di devastante oscurità: Stanton è un uomo distrutto che ha imparato a mentire per ottenere ciò che vuole dalle persone.

Cerca di non mostrare il suo vero io, è volubile ed è in grado di trasformarsi secondo le circostanze.

Lilith per Stanton è come un enigma che non è in grado di risolvere”, ha sottolineato Cate Blanchett.

“Tra loro due c’è un’attrazione palpabile.

Entrambi scappano dal passato e per questo sono per molti versi simili. In più, Lilith è interessata sia al lato pratico sia a quello mistico della psicanalisi: è questo è parte del motivo per cui Stanton la intriga.

Tutta la loro relazione si svolge nel suo studio, l’unico luogo in cui Stanton è vulnerabile”.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley ” racconta di Stanton, imbonitore di fiera, che raggira prima Zeena, partner di un mago che legge il pensiero,

appropriandosi dei suoi trucchi, e poi si associa ad una psicologa, sfruttando le confidenze dei suoi clienti per ingannarli con esperimenti pseudo spiritistici.

Smascherato in pubblico dalla moglie e rovinato, Stanton diventa un alcolizzato e finisce come attrazione mostruosa in un numero da baraccone in cui decapita polli vivi e ne beve il sangue.

CURIOSITA’

La versione di Guillermo del Toro di  Nightmare Alley non è un remake della versione cinematografica del 1947, ma un nuovo adattamento del romanzo di William Lindsay.

Leonardo DiCaprio era stato originariamente scelto per il ruolo principale con l’attore che aveva rinunciato a progetti di Paul Thomas Anderson e Alejandro G. Iñárritu.

Ma quando le trattative sono fallite a causa del mancato raggiungimento di un accordo finanziario, DiCaprio ha rinunciato ed è stato sostituito da Bradley Cooper.

Ironia della sorte, Cooper ha finito per sostituire DiCaprio anche nel film Licorice Pizzadi Paul Thomas Anders

Il cast del film comprende due vincitori dell’Oscar: Cate Blanchett e Mary Steenburgen, e sei nominati all’Oscar: Toni Collette, Bradley Cooper, Willem Dafoe, Richard Jenkins, Rooney Mara e David Strathairn.

Cate Blanchett e Rooney Mara hanno già recitato insieme in Carol(2015); Cate Blanchett e Willem Dafoe sono apparsi in precedenza in Le avventure acquatiche di Steve Zissou (2004).

Il cast include anche Romina Power, cantante, attrice, personaggio televisivo ed ex moglie del cantante Al Bano.

Romina è la figlia di Tyrone Power protagonista de “La fiera delle illusioni” primo adattamento cinematografico datato 1947 del romanzo “Nightmare Alley”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come un tuono è il film con Ryan Gosling e Bradley Cooper doppiato da Iansante

Come un tuono è il film diretto da Derek Cianfrance.

Nel cast di Come un tuono ci sono: Ryan Gosling, Eva Mendes, Bradley Cooper, Dane DeHaan, Emory Cohen, Rose Byrne.

Il titolo originale è The Place Beyond the Pines.

Christian Iansante è la voce italiana di Bradley Cooper che nel film è Avery Cross.

Luke è un pilota di motociclette, impiegato in uno spettacolo ambulante.

Dovrebbe partire al seguito del carrozzone per una nuova meta, ma scopre di avere un figlio, Jason, nato da una breve relazione con Romina, una ragazza del posto.

Resta, dunque, nella provincia dello stato di New York, per provvedere alla sua nuova famiglia e impedire che suo figlio cresca senza un padre, come è accaduto a lui.

Le rapine in banche e le fughe in moto sono il metodo più veloce per procurarsi tanti soldi e in fretta, ma “chi corre come un fulmine, si schianta come un tuono”,

ed è così che la folle corsa di Luke si arresta davanti alla recluta di polizia Avery Cross, anch’egli padre da poco.

Quindici anni dopo, Jason e il figlio di Avery stringono amicizia al liceo, ma il passato che li lega riaffiora e la vecchia violenza chiama nuova violenza.

Le riprese, cominciate nel luglio 2011, e sono state lunghe, fino al gennaio del 2012, a causa di un lutto del regista.

Le riprese sono a : New York, tra Schenectady, Niskayuna e Scotia.

L’idea per Come un tuono  si ispira  da un’opera di Jack London.

I  produttori del film sono:  Alex Orlovsky, Lynette Howell e Jamie Patricof.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale il 7 settembre 2012 al Toronto International Film Festival.

I diritti per la distribuzione statunitense sono stati acquistati dalla Focus Features.

Mary Elizabeth Winstead, Ginnifer Goodwin e Greta Gerwig erano le candidate per la parte di Jennifer;

Greta Gerwig, scelta come protagonista, ha declinato perché impegnata in altri progetti.

Il  ruolo è andato a Rose Byrne.

The Place Beyond the Pines, titolo orignale del fim, viene dal nome della città di Schenectady, nello stato di New York:

questo nome, nella lingua Mohawk, significa infatti “dietro le pianure di pini”.

A Schenectady hanno girato gran parte delle riprese.

Il regista Derek Cianfrance ha detto che non avrebbe mai girato il suo Come un tuono senza la presenza Bradley Cooper nel ruolo di Avery.

Il regista ha addirittura guidato per cinque ore fino a Toronto per incontrare di persona Cooper, e convincerlo a recitare nel film.

 

Incredibilmente Ryan Gosling ha dichiarato che le tutte le scene di rapina da lui girate per il film le ha realizzate in una singola ripresa.