Tag: Al Pacino

cera-una-volta-a-hollywood

C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino con la voce di Lavagnino in onda su Rai 2

C’era una volta a… Hollywood è un film del 2019 scritto, diretto e co-prodotto da Quentin Tarantino in onda su Rai 2, in prima visione,  giovedì 31 marzo ore 21.20.

c era una volta ad hollywoodh Il cast di C’era una volta a… Hollywood  è composto da: Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Al Pacino, Timothy Olyphant, Emile Hirsch, Zoe Bell, Dakota Fanning,

Kurt Russell, Damian Lewis, Michael Madsen, Luke Perry, Julia Butters, Clifton Collins Jr.,

Scoot McNairy, Nicholas Hammond, Maurice Compte, Damon Herriman, Lew Temple, Margaret Qualley, Spencer Garrett,

Austin Butler, Mike Moh, Rafal Zawierucha, Lena Dunham.

Andrea Lavagnino è la voce italiana di Timothy Olyphant che nel film è James Stacy.

La Distribuzione di C’era una volta a… Hollywood è a cura di Sony Pictures Italia/Warner Bros. Pictures Italia

Quentin Tarantino firma anche la sceneggiatura di C’era una volta a… Hollywood

La fotografia è di  Robert Richardson mentre il montaggio è di Fred Raskin.

Il film è una produzione Heyday Films, Sony Pictures Entertainment (SPE).

 

Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) è un attore con alle spalle il successo arrivato grazie a una serie televisiva western degli anni Cinquanta e una serie di film azzeccati, la cui carriera forse è finita.

Riceve l’offerta di un produttore di recitare in uno spaghetti western in Europa,ma, ritenendo il progetto non alla sua altezza, non sa se accettare.

Invece, Dalton accetterà la parte del villain in una nuova serie tv western.

Al suo fianco c’è sempre Cliff Booth (Brad Pitt), che è qualcosa di più del suo stuntman: è anche un autista, e un assistente factotum, e in fondo anche il suo unico vero amico.

Cliff abita in un roulotte assieme al suo pibull, ma passa buona parte del suo tempo a casa di Rick, che si trova in Cielo Drive, sulle colline di Bel-Air:

una villa che si trova proprio al fianco di quella da poco presa in affitto dal regista Roman Polanski e da sua moglie, la bellissima attrice Sharon Tate (Margot Robbie).

Le vicende di Rick e Cliff e quelle di Sharon Tate procederanno in parallelo, fino a quando si incroceranno in maniera inaspettata proprio in una data fatidica.

 

Le riprese principali di C’era una volta a… Hollywood sono cominciate il 18 giugno 2018 a Los Angeles e si sono concluse il 1º novembre dello stesso anno.

Inizialmente, Richardson e Tarantino intendevano girare C’era una volta a… Hollywood  in 70 millimetri come col precedente The Hateful Eight, ma,

quando questa scelta si è dimostrata troppo costosa, hanno optato per la pellicola Kodak 35 millimetri in formato anamorfico, girando con macchine da presa e lenti Panavision.

La produzione ha dovuto dividere le riprese delle scene nella Hollywood Boulevard “riportata” al 1969 in due tempi,

dato che la camera di commercio di Hollywood non aveva dato il permesso di bloccare il traffico cittadino troppo a lungo:

quindi hanno girato prima  le scene riguardanti quattro dei sei isolati prescelti, mentre alcuni mesi dopo  quelle rimanenti due isolati.

 Dopo le paghe degli attori, le riprese a Hollywood Boulevard, comprese della ricostruzione scenografica dell’epoca, rappresentano la parte più  costosa di tutto il film.

Le scene ambientate a Cielo Drive non sono state girate nei veri luoghi del massacro perchè la casa di Sharon Tate e Roman Polanski è stata demolita nel 1994 e oggi al suo posto sorge una villa di dimensioni maggiori.

La casa di Rick Dalton, che nel film abita accanto ai Polanski, si trova invece in un’altra strada di Los Angeles.

Le scene di Bounty Law e Lancer sono state girate in parte al Melody Movie Ranch, che Tarantino aveva già usato per delle scene di Django Unchained (2012), e agli Universal Studios Hollywood.

Per la scena in cui Dalton arde vivi dei nazisti con un lanciafiamme in un film, DiCaprio ha dovuto far fuoco con un vero lanciafiamme contro delle controfigure opportunamente protette:

bloccato dall’agitazione, l’attore ha però dovuto aspettare che una controfigura gli dimostrasse di poter prendere fuoco senza rischi prima di riuscire a usare l’arma.

Il film viene definito un semi-realistico, alcune vicende sono state modificate rispetto alla storia reale.

Gli attori hanno dichiarato di aver partecipato alle audizioni senza sapere che ruolo avrebbero interpretato, vista la segretezza in cui era tenuta la sceneggiatura.

C’era una volta a… Hollywood  ha vinto 2 Premi Oscar 2020: Miglior Attore non protagonista per Brad Pitt e Miglior Scenografia.

Il film ha ottenuto 10 nomination ai Premi Oscar 2020 nelle seguenti categorie:

Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Attore Protagonista per Leonardo DiCaprio,

Miglior Attore Non protagonista per Brad Pitt, Miglior Sceneggiatura Originale, Miglior Scenografia, Miglior Fotografia, Migliori Costumi, Miglior Sonoro.

Presentato in anteprima nella Selezione Ufficiale del Festival di Cannes 2019.

Durante la cerimonia dei Golden 2020, Brad Pitt è stato premiato come Miglior attore non protagonista.

ogni maledetta domenica

Ogni maledetta domenica – Any given sunday su Rai 4 con la voce di Angelo Maggi

Ogni maledetta domenica – Any given sunday  è un film drammatico, diretto da Olivier Stone e che verrà trasmesso il 13 febbraio 2022 in prima serata alle ore 21.20 su Rai 4.

ogni maledetta domenicaOgni maledetta domenica – Any given sunday ha un cast composto da: Al Pacino, Cameron Diaz, Dennis Quaid, James Woods, Jamie Foxx, Matthew Modine,

Jim Brown, Lawrence Taylor, LL Cool J, Andrew Bryniarski, Elizabeth Berkley, Bill Bellamy, Aaron Eckhart, Lela Rochon, Lauren Holly, Mark Robert Ellis.

Angelo Maggi  voce italiana di  Aaron Eckhart che nel film è Nick Crozier.

Il film è conosciuto soprattutto per un celebre monologo del personaggio di Al Pacino, tenuto nello spogliatoio della squadra prima della gara di esordio dei play-off,

e diventato nel corso degli anni uno degli esempi più citati di discorso motivazionale, non solo in ambito sportivo.

Ogni maledetta domenica – Any given sunday è uno dei più apprezzati film di sport degli ultimi decenni.

ll film ha incassato oltre 100 milioni di dollari in tutto il mondo, 75 negli Stati Uniti, in Italia anche è andato bene con 2,9 milioni di euro.

Alcuni giocatori NFL hanno preso parte al film come Bob St.Cair, Y.A. Tittle, Warren Moon, Jonny Unitas e altri. Ricca la colonna sonora del film con brani di Kid Rock, Missy Elliot, LL Cool J e altri.

Miami, Florida. Gli Sharks sono una squadra di football americano in crisi di risultati dopo la morte dell’anziano proprietario.

L’allenatore è Tony D’Amato, un coach vecchio stile, capace e stimato nell’ambiente, spesso osteggiato dal famoso giornalista Jack Rose,

ma che non gode più della fiducia della dirigenza, in particolare della giovane presidente Christina Pagniacci, figlia del proprietario deceduto e intenzionata a rinverdire i fasti e i successi passati

e per questo disposta anche a spostare la franchigia da Miami a Los Angeles.

A complicare le cose giungono anche l’infortunio del carismatico quarterback Cap Rooney, le precarie condizioni di salute del linebacker Luther ‘Shark’ Lavay,

che Harvey Mandrake, medico della squadra totalmente privo di scrupoli, s’ostina a fare giocare a dispetto d’una frattura al collo,

e il carattere ribelle e ostile alle regole dell’astro nascente Willie Beamen, sostituto di Cap e, nonostante il grande talento, inviso all’allenatore e ai compagni di squadra.

Nell’incontro del primo turno dei play-off a Dallas contro la squadra locale gli Sharks ottengono la vittoria negli ultimi secondi anche grazie al mutato atteggiamento di Willie.

Nella conferenza stampa che chiude il film, nella quale l’allenatore si dispiace della finale persa contro San Francisco,

tutte le divergenze interne che inquinavano l’atmosfera della squadra sembrano ormai appianate con la partenza di D’Amato,

dall’anno successivo allenatore della nuova squadra degli Albuquerque Aztecs;

a sorpresa egli annuncia che porterà con sé Willie, il quale nel frattempo ha imparato a pensare prima alla squadra che a se stesso,

suscitando la rabbia di Christina e allo stesso tempo assicurandosi un probabile futuro vincente.

 

 

 

 

house of gucci

The house of Gucci  il film di di Ridley Scott è nelle sale

The house of Gucci  il film di di Ridley Scott è nelle sale.

house of gucciNella pellicola appaiono star come Lady Gaga, Jared Leto, Adam Driver, Al Pacino, Jeremy Irons e Salma Hayek.

Intorno al film c’è stato, fin dal primo momento, un grande entusiasmo dei fan italiani

che hanno seguito le star del cast impegnate a girare le varie scene in diverse località italiane.

 

Lady Gaga è doppiata da Benedetta Degli Innocenti, ex allieva della nostra Accademia.

Il film House of Gucci, basato sul libro The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed di Sara Gay Forden.

L’adattamento cinematografico è stato sceneggiato da Roberto Bentivegna e la pellicola è prodotta da Ridley e Giannina Scott

con la casa di produzione Scott Free Productions e da Kevin Walsh.

Un mix di fashion, dramma, sangue, ricchezza e mistero che tiene già incollati allo schermo soltanto con questo trailer.

Purtroppo la storia che racconta è il tristemente celebre fatto di cronaca nera, ossia l’omicidio di Maurizio Gucci

Lady Gaga nel film presterà il volto a Patrizia Reggiani, la moglie di Maurizio Gucci, interpretato da Adam Driver, accusata di aver commissionato l’omicidio del marito a Milano nel 1995,

scontando poi una pena di 17 anni a San Vittore – quello che lei ha sempre chiamato provocatoriamente «Victor’s Residence».

House of Gucci racconta, principalmente, la storia dell’omicidio di Maurizio Gucci, nipote diretto di Guccio Gucci,avvenuto per decisione della moglie Patrizia Reggiani.

La mattina del 27 marzo del 1995 Maurizio Gucci viene assassinato con diversi colpi di pistola da un uomo misterioso.

Dopo due anni di indagini la polizia di Milano arresta tutti i sospettati: Pina Auriemma, Ivano Savioni, Benedetto Ceraulo, Orazio Cicala e ovviamente Patrizia Reggiani.

Patrizia Reggiani non ha mai confessato di essere la mandante dell’omicidio del marito Gucci, ma ha sempre sostenuto che l’amica Pina Auremma abbia agito di sua intenzione e iniziativa.

Ancora oggi vive del vitalizio lasciato dall’ex marito assassinato, di quasi un miliardo di lire l’anno, e pare non abbia alcun rapporto con le figlie a causa dell’eredità.

L’uscita della pellicola in Italia è prevista per il 16 dicembre e si attende una premiere in Italia per la gioia di tutti i fan.